5 ottobre 2009 / 15:44 / 8 anni fa

Borsa Milano accelera nel finale, vola Cir, bene Mondadori

MILANO, 5 ottobre (Reuters) - Piazza Affari apre la settimana con segno positivo al termine di una seduta incerta che ha visto un‘accelerazione nel finale sulla scia di Wall Street.

“E’ una seduta noiosa e statica”, commenta un operatore. “E’ un mercato che fa quello che non ti aspetti. A fronte di dati macro buoni prima non reagisce, poi accelera un po’ a scoppio ritardato”, aggiunge un altro.

Nel pomeriggio è uscito il dato sul settore dei servizi Usa che in settembre registra un‘espansione superiore alle stime e un valore massimo da maggio 2008.

Per i singoli titoli, ha tenuto banco la sentenza sul Lodo Mondadori che riconosce a Cir un risarcimento di 750 milioni di euro da parte di Fininvest.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB ha chiuso in rialzo dello 0,79%, l‘Allshare .FTITLMS dello 0,80%, il Mid Cap .FTITMC dello 0,41%. Volumi per 2,1 miliardi di euro circa.

* CIR (CIRX.MI) chiude in rialzo dell‘8,21%, toccando un nuovo massimo dell‘anno e dominando il listino principale. Il rialzo è innescato dalla sentenza sul Lodo Mondadori anche se la visibilità sull‘incasso è bassa visti i tempi della giustizia italiana e il ricorso di Fininvest, dicono nelle sale operative.

Bene anche la controllante COFIDE (COFI.MI), più tranquilla L‘ESPRESSO ESPI.MI

* Tonica MONDADORI (MOED.MI), positiva nel finale anche MEDIASET (MS.MI). Il mercato, in particolare sul gruppo editoriale, ha cominciato a disegnare possibili futuri scenari derivanti dal maxirisarcimento dovuto a Cir, spiega un trader.

* ATLANTIA (ATL.MI) chiude in netto rialzo grazie ai dati sul traffico autostradale del terzo trimestre che ha sorpreso in positivo gli analisti, secondo un trader. Sulla scia anche AUTOGRILL (AGL.MI).

Sulla scia anche l‘azionista BENETTON BNG.MI, tenuto d‘occhio anche per possibili sviluppi su Telco, secondo un operatore.

* Tonica PIRELLI PECI.MI: “Il mercato punta all‘abbandono del business immobiliare e quindi viene meno lo sconto di holding”, dice un operatore. Lo spunto è un articolo di Milano Finanza del weekend che sottolinea come il titolo sia sempre più considerato solo per il business degli pneumatici e che in molti report i multipli utilizzati siano quelli applicati a Michelin, nei confronti della quale è a sconto.

* Nel settore bancario, positivo in Europa, si segnalano BANCO POPOLARE BAPO.MI e UNICREDIT (CRDI.MI), il cui target price è stato portato a 2,8 euro da 2,4 da Citigroup. Debole MEDIOBANCA (MDBI.MI).

* La prima sconfitta in campionato subita a Palermo, costa un -3% alla JUVENTUS (JUVE.MI).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below