5 dicembre 2008 / 08:59 / 9 anni fa

Borsa Milano estende calo con correzione banche, deboli energy

MILANO, 5 novembre (Reuters) - Piazza Affari amplia le perdite in sintonia con il resto dell‘Europa, complice una repentina correzione dei bancari che vede protagonista in particolare BANCO POPOLARE BAPO.MI ma anche UNICREDIT (CRDI.MI). Risparmiata dalle vendite solo INTESA SANPAOLO (ISP.MI) mentre non si arresta la lettera sui petroliferi e sugli editoriali.

Intorno alle 9,50 lo S&P/Mib lascia sul terreno l‘1,77%, dopo aver perso il 2% circa, e il Mibtel perde l‘1,73%, mentre i listini del Vecchio Continente (DJ Stoxx 600) sono in calo dell‘1,9%.

“I volumi sono bassi, è un mercato fatto di venditori”, commenta un trader.

Resiste in territorio positivo PARMALAT (PLT.MI) che oggi, secondo i giornali, riunisce il cda per scegliere il nuovo direttore generale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below