5 agosto 2009 / 11:01 / tra 8 anni

Borsa Milano. meglio d'Europa, grazie a Unicredit e Atlantia

MILANO, 5 agosto (Reuters) - Effetto Unicredit CRDI.MI> a Pizza Affari. Il balzo del titolo di Piazza Cordusio sta trainando tutto il mercato che sta registrando un andamento migliore delle altre borse europee.

“La forza di Unicredit traina tutta la borsa in una seduta che peraltro è prettamente estiva con volumi basssi. I book sono praticamente vuoti”, osserva un trader.

Alle 12,50 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dell‘1.39%, il Ftse All Share .FTITLMS è in rialzo dell‘1,27%. L‘indice Ftse Mid Cap FTITMC avanza dello 0,59%. Volumi intorno a 1,5 miliardi di euro. I futures sugli indici dei mercati Usa sono piatti.

* Fra i bancari UNICREDIT (CRDI.MI) avanza del 5,7% a 2,35 euro, ai massimi dell‘anno (2,37 euro toccati prima) , dopo i risultati del semestre ieri, sopra le stime. Volumi sopra la media a 30 giorni. “Gli acquisti sono tutti su questo titolo oggi”, dice un trader. Il titolo beneficia anche delle dichiarazioni dell‘AD Alessandro Profumo sul processo di adesione per i Tremonti bond, la cui decisione verrà presa a settembre; segnale che l‘istituto non ha particolari urgenze sul fronte patrimoniale. Cheuvreux ha alzato la raccomandazione a “outperform” da “underperform”, mentre Natixis ha portato il prezzo obiettivo a 2,2 euro da 2 euro. Per Exane il prezzo obiettivo è ora di 2,38 euro da 2,10 precedente.

Poco mossa, invece, INTESA SP (ISP.MI) (+0,29%) dopo che Cheuvreux ha tagliato la raccomandazione a “underperform” da “outperform”.

* Bene anche BANCO POPOLARE BAPO.MI (+1,36%). “Il titolo tenta di superare quota 6 euro”, dice un trader.

* Rimbalza PRYSMIAN (PRY.MI) (+3,55%) oggi promossa “buy” da “hold” da Rbs dopo i risultati del semestre sopra le stime e le vemdite di ieri.

* Corre ATLANTIA (ATL.MI) in salita del 4,88% dopo il semestre ieri che è stato superiore alle attese. Oggi Credit Suisse ha portato il prezzo obiettivo a 22 da 20 euro, mentre Natixis l‘ha portato a 16,5 euro da 14,5 precedente. .

* TENARIS (TENR.MI) (+0,6%) nel giorno dei risultati trimestrali, attesi nella notte, secondo un sondaggio Reuters, in forte ribasso sul fronte degli utili. * Tentativo di rimbalzo per ENI (ENI.MI), in salita dello 0,31%, dopo tre sedute negative sulla scia del taglio della cedola interim del 23%. “Il titolo dovrebbe avere consolidato le perdite e a questo punto potrebbe ripartire”, osserva un broker.

* Bene ENEL (ENEI.MI) (0,58%), EDISON EDN.MI (+1,7%) e A2A (A2.MI) (+0,55%).

* Fra i titoli con il sgena negativo, TELECOM (TLIT.MI) e RCS (RCSM.MI) (-1,05%)

* Fra i minori ripiega su realizzi MONTI ASCENSORI MSA.MI (-2,79%) dopo il rally delle ultime sedute.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below