4 settembre 2009 / 11:17 / 8 anni fa

Borsa Milano attende positiva dati occupazione Usa, bene banche

MILANO, 4 settembre (Reuters) - Piazza Affari veleggia in rialzo adagiandosi ai guadagni della mattinata in attesa di nuove indicazioni dai dati Usa sull‘occupazione nel primo pomeriggio.

Il listino è sostenuto fin dall‘avvio dai bancari, anche se con qualche eccezione, ma si rafforzano anche gli industriali.

“Al momento si aspettano i numeri sugli occupati Usa. E’ un dato chiave in un momento in cui il mercato ha bisogno di conferme sullo stato della ripresa del‘economia”, dice un trader.

Alle 13,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB sale dello 0,98%, FTSE AllShare .FTITLMS e FTSE MidCap .FTITMC sono stabili. Volumi per poco oltre un miliardo di euro.

L‘indice europeo Stoxx 600 è in rialzo dell‘1%, mentre viaggiano in territorio positivo anche i futures sugli indici di Wall Street.

* Tra i bancari, particolarmente premiata dal sentiment positivo verso il settore è POP MILANO PMII.MI, il miglior titolo del listino principale con un rialzo del 4,3%. Unicredit ha riavviato la copertura della popolare con “hold”, ma gli operatori attribuiscono il movimento soprattutto ad una generale riscoperta del titolo penalizzato nelle ultime seduta.

“Sembra che il mercato si sia ricordato adesso della buona semestrale”, commenta un trader.

In spolvero anche BANCO POPOLARE BAPO.MI (+2,3%), INTESA SANPAOLO (ISP.MI) (+1,6%) e UNICREDIT CRDIMI (+1%). In controtendenza al settore è debole MPS (BMPS.MI) (-0,28%) che ha incassato la bocciatura di Kbw a “underperform”, mentre Credit Suisse ha confermato “neutral” alzando il target price a 1,30 da 1,10 euro.

L‘indice del settore bancario europeo Stoxx .SX7P sale dell‘1,4%.

* Tra gli altri comparti bene ATLANTIA (ATL.MI) a +2% dopo la promozione di Morgan Stanley a “overweight” e ancora sulla scia dei guadagni di ieri realizzati per gli incoraggianti dati del traffico autostradale. Credit Suisse ha alzato il target a 24 euro, confermando “outperform”. * Tonica STM (STM.MI) in rialzo del 2,7% e ITALCEMENTI ITAI.MI (+2%) insieme agli altri industriali FIAT FIA.MI e PIRELLI PECI.MI.

* Le prese di profitto penalizzano FONDIARIA-SAI FOSA.MI in calo dello 0,6% dopo i guadagni di ieri.

* Tra gli energetici in evidenza EDISON EDN.MI (4,5%) sulla notizia che entro questo mese i soci industriali presenteranno una proposta su come valorizzare le loro partecipazioni, anche con un possibile break-up. * All‘indomani il via libera della Consob all‘esenzione dall‘Opa, frena RISANAMENTO (RN.MI) (-1,8%) dopo la corsa della vigilia

* ITALEASE BIL.MI +3,5% già al centro di forti acquisti ieri sulla scia dell‘effetto del piano di salvataggio di Risanamento che vede l‘istituto controllato dal Banco Popolare sciogliere i contratti di leasing con Zunino.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below