3 settembre 2008 / 07:24 / 9 anni fa

Borsa Milano debole ma meglio di Europa, corre Seat, bene Bpm

MILANO (Reuters) - Piazza Affari si prende una pausa di riflessione dopo il rally della vigilia e chiude la seduta odierna in leggero calo.

<p>Un'immagine della Borsa di Milano. REUTERS/Daniele La Monaca DLM/TZ</p>

Pur senza storie di particolare rilievo, la borsa milanese ha reagito meglio delle altre piazze continentali al movimento di storno generalizzato grazie agli spunti positivi su Seat e su qualche titolo bancario e industriale.

“Non ho visto movimenti ben definiti su particolari settori. Prevalgono fattori tecnici in ordine sparso”, dice un trader.

L‘indice S&P/Mib arretra dello 0,5%, il Mibtel dello 0,51% e l‘Allstars dello 0,55%. Volumi attorno a 3,7 miliardi di euro.

* SEAT PAGINE GIALLE è in testa al paniere principale con un balzo del 4,8%. Tra gli editoriali bene anche MONDADORI (+1,48%). Secondo alcuni trader prosegue la riscoperta del settore privilegiando oggi i due titoli leggermente trascurati ieri a favore dell‘exploit dell‘ESPRESSO in ribasso dello 0,37%.

Su Seat, “sul mercato c’è qualcuno che vuole scommettere sul riassetto”, aggiunge un operatore.

* Tra i bancari svetta POP MILANO (+2%). L‘istituto milanese è impegnato nel mettere a punto la riforma della governance e “il mercato potrà apprezzare un maggior spazio alle minoranze in consiglio”, commenta un trader.

Positive MEDIOBANCA, MPS e INTESA SANPAOLO, mentre restano indietro UNICREDIT e

BANCO POPOLARE

* Prosegue il buom momento PIRELLI (+1,2%) mentre tiene bene FIAT (+0,55%) a fronte di un settore europeo dell‘auto movimentato solo dalla francese Michelin dopo la promozione a “outperform” da “underperform” da parte di Credit Suisse.

* All‘interno della galassia Agnelli -- che, secondo indiscrezioni citate da Repubblica, starebbe decidendo se procedere all‘accorciamento della catena societaria -- le IFI privilegiate crescono del 2,6%, mentre le IFIL scivolano del 2,3%.

* Tornando agli industriali FINMECCANICA sale dello 0,16%. La controllata Ansaldo Energia ha annunciato la sigla di contratti con Enel per oltre 50 milioni di euro.

* Segno più per PARMALAT e AUTOGRILL, che si è aggiudicata il rinnovo della concessione per i servizi ristorazione e retail in Usa per un fatturato complessivo di 1,2 miliardi di dollari.

* ITALCEMENTI in lieve rialzo (+0,36% ) consolida i forti guadgani della vigilia.

* Debolezza su energia, telefonici e tecnologici. In fondo all‘S&P/Mib realizzi su PRYSMIAN e ATLANTIA in calo entrambi di circa 2,5%.

* Tra i titoli minori continua la corsa ARENA con un +17% sull‘onda dell‘accordo siglato lo scorso 29 agosto con Jp Morgan nel quadro del rilancio della società.

* Forti rialzi anche per BASTOGI, UNILAND - che lancia la controllata eolica - e SOGEFI, quest‘ultima sulla scia dell‘upgrade di Exane-Bnp Paribas a “neutral” da “underperform”.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below