31 marzo 2008 / 11:20 / tra 10 anni

Borsa Milano recupera da minimi, sempre sospesa Alitalia

MILANO, 31 marzo (Reuters) - Piazza Affari resta in calo ma recupera dai minimi della mattina, in linea con le altre borse europee. Resta forte la prudenza sui titoli bancari per timori di nuove svalutazioni per il colosso europeo Ubs.

Alle 13,00 il Mibtel .MIBTEL cede lo 0,24%, l‘S&P/MIB .SPMIB lo 0,61%, l‘Allstars .ALLST sale dello 0,57%. Volumi per circa 1,6 miliardi di euro.

Il miglioramento è dettato dall‘intonazione moderatamente positiva dei futures sugli indici Usa, con quello sul Nasdaq NDM8 in leggero rialzo e quello sull‘S&P SPM8 in frazionale calo.

* ALITALIA AZPIa.MI non riesce a fare prezzo e continua a restare sospesa al rialzo nel giorno della riapertura delle negoziazioni tra Air France e sindacati per trovare una soluzione condivisa per un‘aggregazione tra le due compagnie.

* BANCO POPOLARE BAPO.MI cede circa il 5% dopo la diffuzione dei risultati e l‘aggiornamento del piano industriale al 2010 che tiene conto delle mutate condizioni dei mercati. Vendite più contenute sugli altri bancari.

* Rimbalza qualche industriale come FINMECCANICA SIFI.MI, ITALCEMENTI ITAI.MI, IMPREGILO IPGI.MI.

* Accelera FIAT FIA.MI (+2,3%) dopo la conferma del target al 2008 e la rassicurazione di un primo trimestre in linea con le attese. Le auto in Europa cedono lo 0,6%.

* ENI (ENI.MI) debole ma sopra i minimi, TELECOM (TLIT.MI) cede più dell‘1% in un settore penalizzato dal forte calo di Vodafone sulla scia di un downgrade.

* GEOX (GEO.MI) cede più del 4% nel giorno del suo debutto all‘S&P/MIB.

* Tra le small e mid cap, FIERA MILANO (FIMI.MI) vola con un +15% sull‘attesa che Milano si aggiudichi l‘Expo2015.

*CREMONINI CRM.MI balza di oltre l‘11% avvicinandosi ai 3 euro offerti dall‘azionista di controllo in un‘Opa finalizzata al delisting. La controllata MARR (MARR.MI) sale del 2%.

* Anche TISCALI (TIS.MI) guadagna più dell‘11% dopo le indiscrezioni di Milano Finanza del weekend, secondo cui entro oggi sarà conferito mandato agli adviser per valorizzare la società su una base di partenza di 3-3,3 euro complessivi.

* TOD‘S (TOD.MI) cede il 3% dopo che alcune banche d‘affari hanno rivisto al ribasso il target price dopo i dati del 2007.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below