2 settembre 2008 / 14:29 / 9 anni fa

Borsa Milano accelera con Europa e Usa su calo petrolio

MILANO, 2 settembre (Reuters) - Borsa Milano accelera nel pomeriggio in un clima positivo su tutte le piazze europee e a Wall Street incoraggiate dalla correzione del greggio.

“Non c’è molta selezione, è un rimbalzo tecnico generalizzato che coinvolge tutti i settori, a parte ovviamente i petroliferi. Tutte le borse sono forti soprattutto per lo storno del Brent ma anche per il rafforzamento del dollaro”, commenta un trader.

Alle 16,20 l‘S&P/MIB .SPMIB sale dell‘1,85% dopo un guadgano di oltre 2 punti percentuali. Il Mibtel .MIBTEL avanza dell‘1,43% e l‘Allstars .ALLST dello 0,89%. Volumi a 3,7 miliardi di euro.

* In evidenza cementieri e bancari. Tra i primi vola ITALCEMENTI ITAI.MI (+9,8%) sostenuta, oltre alla discesa del petrolio, dai progetti annuniciati in Libia. Il gruppo bergamasco trascina anche BUZZI UNICEM (BZU.MI), in rialzo del 7% circa.

* Tra le banche acquisti in partiocolare su INTESA SANPAOLO (ISP.MI) (+6,14%) ma anche su POP MILANO PMII.MIO, UNICREDIT (CRDI.MI) e MEDIOBANCA (MDBI.MI). Tra gli altri settori allungo di PARMALAT (PLT.MI) (+3,5%) con volumi intesi.

* In rosso i titoli legati al settore oil e all‘energia. SAIPEM (SPMI.MI) è in fondo all‘S&P/MIb con -4,9%, precedeuto da TENARIS TNR.MI (-3%) ed ENI (ENI.MI) (-1,9%).

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below