28 gennaio 2008 / 12:04 / 10 anni fa

Borsa Milano negativa a metà seduta,bene Fiat,giù energia,banche

MILANO, 28 gennaio (Reuters) - Piazza Affari è negativa al giro di boa. Restano sempre le preoccupazioni di una recessione negli Stati Uniti con ripercussioni sull‘economia globale. Il calo di Societé Generale a Parigi, sulla scia della fronde ai danni della banca, concorre ad alimentare il clima di sfiducia che aleggia sui mercati.

“Sui mercati ci sono attese per eventuali movimenti da parte della Bce e poi bisogna capire che cosa sta realmente accadendo a Societé Generale”, osserva un trader.

Alle 12,50 L‘indice S&P/Mib .SMIB cede l‘1,2%, il Mibtel .MIBTEL l‘1,24%. L‘AllStar .ALLST arretra dell‘1,11%.

Fra i peggiori proprio i titoli petroliferi con ENI (ENI.MI) che perde il 2,5% e SAIPEM (SPMI.MI) il 3,1%, in linea con l‘andamento dello stoxx europeo del settore. Pesa il ribasso del prezzo del greggio.

Giù anche ENEL (ENEI.MI) in calo di oltre il 2%.

Lo scivolone di Societé Generale sta penalizzando tutto il settore bancario europeo (-2,15%). Debole BANCO POPOLARE BAPmO.MI, POP MILANO PMII.MI cede l‘1,13%. Pesante UNICREDITO (CRDI.MI) in ribasso dell‘1,64%, MEDIOBANCA MDBI.Mi cede l‘1%.

Ben intonata FIAT FIA.MI che, dopo un avvio in forte calo, è tornata a salire (+1,13%) a 15,3 euro. “Il titolo a questi livelli sta rimbalzando nonostante i report di oggi”, osserva un broker. Citigroup ha abbassato il prezzo obiettivo del Lingotto a 21 euro da 24 con una raccomandazione di “buy”, mentre Deutsche Bank ha portato il target a 18 da 21 euro, con la raccomandazione confremata a “hold”.

L‘upgrade di Citigroup a “buy” da “hold” fa salire MONDADORI (MOED.MI) del 3,34%, mentre RCS MEDIAGROUP cede il 2,4% sul declassamento sempre di Citigroup a “hold” da “buy”.

ALITALIA AZPIa.MI perde circa il 2% dopo le indiscrezioni di un possibile ritorno del piano Airone per la compagnia alla luce della crisi di governo.

Forti vendite su ITALCEMENTI ITAI.MI (-4,2%), vittima di prese di beneficio dopo il balzo delle recenti sedute.

Male anche LUXOTTICA (LUX.MI), in ribasso di oltre il 4%, così come BULGARI BULG.Mi (-1,5%) penalizzati dalla debolezza del dollaro.

Fra i minori balza DE LONGHI (DLG.MI), sospesa per eccesso di rialzo.

Bene AS ROMA (ASR.MI) (+2,36%) dopo la vittoria ieri in campionato che avvicina i giallorossi alla capolista Inter. Male DMT DMT.MI di cui Kepler ha quasi dimezzato il fair value.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below