28 marzo 2008 / 12:24 / tra 10 anni

Borsa Milano stabile, Alitalia sospesa al ribasso, forte Fiat

MILANO, 28 marzo (Reuters) - La borsa milanese, incerta nella direzione da prendere, si presenta al giro di boa di metà seduta poco mossa, in attesa di maggiori indicazioni da alcuni importanti dai Usa e dall‘apertura di Wall Street.

“Il mercato è senza direzione e i movimenti sui singoli titoli sono per lo più dettati da aggiustamenti in vista della chiusura del trimestre”, spiega un‘operatrice.

Alle 13,00 l‘indice S&P/Mib .SPMIB è in calo dello 0,16%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,07%, mentre l‘AllStar .ALLST avanza dello 0,37%. Volumi scarsi a 1,3 miliardi di euro.

* ALITALIA AZPIa.MI ancora sospesa al ribasso con un teorico -29,7% dopo la presentazione del nuovo piano Air France (AIRF.PA) che conferma il numero di 2.120 esuberi.

“La cordata italiana su cui il mercato speculava non sembra materializzarsi e il piano di Air France, come già si sapeva, non è troppo generoso”, commmenta un trader.

Il titolo della compagnia aerea è reduce da alcune sedute di forti rialzi culminate ieri con un balzo di oltre il 10% sulle dichiarazioni di Silvio Berlusconi sui possibili candidati alla cordata italiana per la compagnia aerea, seguite da una pioggia di smentite da parte degli stessi interessati.

* IMPREGILO IPGI.MI cede il 3,2% penalizzata dalle prese di profitto dopo i forti guadagni di ieri sulla decisione della Corte di Cassazione relativa ai sequestri disposti nei confronti del gruppo nell‘ambito dell‘indagine sui rifiuti in Campania, la cui entità dovrà essere rivista al ribasso. “Pesano certamente i realizzi anche se rimane da vedere la somma definitiva del sequestro che verrà decisa. La situazione si è comunque rasserenata”, dice un trader.

Per Banca Akros, che ieri ha alzato il suo giudizio a “buy”, con target price di 4 euro “la soluzione positiva di questo ricorso è cruciale per un‘ulteriore ripresa del titolo”, dice in un report

* Balza LOTTOMATICA LTO.MI,+ 5%, con un movimento che non trova particolari motivazioni nelle sale operative, dove vengono solamente segnalate le basse quotazioni raggiunte dal titolo dopo i recenti ribassi.

* Tonica FIAT FIA.MI in rialzo del 2,3% ma con volumi modesti dopo che in un‘intervista al Financial Times l‘AD del gruppo torinese Sergio Marchionne torna sull‘ipotesi di uno spin-off dell‘auto, ribadendo che non c’è fretta, viste le condizioni dei mercati finanziari.

“Noto che Fiat rilancia con maggiore frequenza l‘idea dello scorporo dell‘Auto se rimarrà la situazione di sottovalutazione del gruppo. Qualcuno sul mercato inizia a prendere l‘ipotesi in seria considerazione”, osserva un trader.

* All‘indomani dei conti del 2007 torna l‘interesse su BUZZI UNICEM (BZU.MI) (+0,64%) alimentato anche dalla promozione di Cheuvreux a “outperform”. Lo stesso giudizio viene ribadito da Credit Suisse che però ha tagliato del target price a 21 da 24 euro. Non beneficia del rialzo del giudizio a “neutral” di Exane Bnp Paribas l‘altra big del cemento ITALCEMENTI ITAI.MI in calo del‘1,5%.

* Misto il panorama dell‘energia: A2A (A2.MI) è in calo dell‘1,4% all‘indomani dei conti 2007 e del piano industriale i cui target sono per Cheuvreux “sopra le aspettative”, mentre SAIPEM SPM.MI guadagna lo 0,6% sulla scorta della notizia di un nuovo contratto in Nigeria per un valore complessivo superiore a 1,3 miliardi di dollari.

Nel resto dei petroliferi stabile ENI (ENI.MI) mentre SARAS (SRS.MI) balza del 7%, dopo che la società di raffinazione ha annunciato che proporrà un buyback fino al 10% del capitale.

* In un comparto bancario debole si distinguono in posiivo BANCO POPOLARE BAPO.MI e MEDIOBANCA (MDBI.MI) in rialzo rispettivamente dell‘1,1% e dello 0,8%. Ritracciano invece UBI (UBI.MI) e POP MILANO PMII.MI. Il fronte dei ribassi vede inoltre SEAT PGIT.MI in calo dell‘1,64% e FINNECCANICA SIFI.MI a -1,5%.

* Interesse tra gli editorali, mentre sono misti i telefonici con TELECOM ITALIA (TLIT.MI) in flessione dello 0,67% e FASTWEB FWB.MI e TISCALI (TIS.MI) in rialzo rispettivamente del 4,1% e dell‘1,4%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below