27 febbraio 2008 / 10:22 / tra 10 anni

Borsa Milano negativa, tengono Stm, A2A, Luxottica, arretra Fiat

MILANO, 27 febbraio (Reuters) - Dopo l‘illusione di una seduta in terreno positivo, grazie ai guadagni delle prime battute e alla lettura dei grafici sulla buona chiusura della vigilia, Piazza Affari si arrende alla lettera insieme al resto dell‘Europa.

Milano sembra comunque comportarsi meglio delle altre piazze, sostenuta da Stm e da Eni.

“Il mercato è su soglie tecniche molto importanti, o ha veramente la forza di rompere al rialzo e invertire il trend di breve, oppure si scende”, commenta un trader, che ricorda anche i dati macro Usa usciti ieri non favorevoli per i mercati. Il futures sull‘S&P/Mib ha fallito la rottura della resistenza 34.600 e ora è sul supporto 34.400.

Intorno alle 11 l‘indice S&P/MIB .SPMIB cede lo 0,55%, il Mibtel .MIBTEL perde lo 0,5%, mentre l‘AllStars .ALLST segna una calo dello 0,24%. Volumi per 900 milioni di euro.

* Stm (STM.MI) rallenta leggermente rispetto all‘avvio, quando saliva di quasi il 4%. Stamani, a mercati ancora chiusi, è stato annunciato l‘acquisto di una quota del 2,85% in mano a Finmeccanica SIFI.MI da parte della Francia per 260 milioni di euro.

* Lusso in luce dopo l‘intervento di Goldman Sachs che ha modificato alcuni rating. LUXOTTICA (LUX.MI) avanza di oltre l‘1%, sotto i massimi di avvio, dopo che la banca d‘affari ha promosso il titolo nella “conviction buy list”.

BULGARI BULG.MI soffre il declassamento a “neutral” e scivola in coda al listino principale. Venduta anche TOD‘S (TOD.MI) a causa del nuovo giudizio a “sell” da “neutral”, peggior titolo del listino italiano. SAFILO (SFLG.MI) non riesce a mantenere il segno positivo inziale e va in egativo. Goldman ha promosso il titolo degli occhiali a “buy”.

* Tenta di rimbalzare A2A (A2.MI) nel giorno del primo consiglio di sorveglianza della utility. All‘ordine del giorno non ci sarà il capitolo spinoso della nomina del consiglio di gestione.

*TERNA (TRN.MI) positiva l‘indomani dei risultati 2007 da cui emerge un Ebitda in miglioramento sopra i 970 milioni di euro.

*TENARIS (TENR.MI) sale di quasi un punto percentuale in vista oggi dei risultati.

* Tra i minori, vivace RENO DE MEDICI (RDM.MI) dopo che ieri è stato stipulato l‘atto di fusione per incorporazione di Cascades Italia in Reno De Medici con efficacia primo marzo. Post fusione il capitale sociale di Reno De Medici sarà di complessivi 185,1 milioni di euro diviso in circa 377,8 milioni di azioni del valore nominale di 0,49 euro ciascuna.

*MAIRE TECNIMONT (MTCM.MI) in denaro dopo aver siglato ieri un nuovo contratto con PetroChina Daqing Refining and Chemicals Co., società appartenente al Gruppo PetroChina (601857.SS) (PTR.N)

* Pesanti in coda al paniere principale SEAT PGIT.MI, BUZZI (BZU.MI), PRYSMIAN (PRY.MI). Ritraccia FIAT FIA.MI.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below