26 maggio 2008 / 11:08 / 10 anni fa

Borsa Milano piatta con scambi contenuti, Roma sale del 12%

MILANO, 23 maggio (Reuters) - Piazza Affari è ancora piatta a fine mattina, come le altre borse europee, condizionate dalla chiusura dei mercati di Londra e New York.

“Sarà una giornata noiosa, gli scambi sono davvero scarsi”, dice un trader.

Alle 12,45 l‘indice S&P/MIB .SPMIB scende dello 0,01%, il Mibtel .MIBTEL sale dello 0,09%, mentre l‘AllStar .ALLST perde lo 0,17%. Volumi per quasi 2 miliardi di euro.

* In luce il settore delle utility, “premiato per la sua natura difensiva e vivacizzato dalle operazioni di M&A”, dice un operatore.

A2A (A2.MI) sale del 2,2%. Bene ENIA EN.MI, HERA (HRA.MI) e soprattutto IRIDE IRD.MI (+4,4%) che oggi dovrebbero firmare la lettera di intenti per dare il via alle trattative finalizzate a una integrazione a tre. “Gli aspetti critici dell‘accordo potrebbero riguardare la governance ed è probabile che, una volta firmata la lettera d‘intenti, passi qualche mese prima dell‘accordo definitivo”, commenta un analista. Riguardo al concambio, Santander consiglia di posizionarsi su Iride perchè “è l‘operatore leader in quest‘operazione per quanto riguarda il settore upstream, che è quello che esprime maggiore valore (...)”.

*Acquisti anche su gruppi più grandi come SNAM (SRG.MI), TERNA (TRN.MI), ENEL (ENEI.MI). Il comparto in Europa sale dell‘1% ed è il maggiore rialzo del Vecchio Continente.

* Ripiega IMPREGILO IPGI.MI dopo una buona partenza, mentre salgono i cementieri BUZZI (BZU.MI) (+2,8%) e ITALCEMENTI ITAI.MI, “un settore che ha riconquistato visibilità”, secondo un trader.

*In lieve rialzo ENI (ENI.MI) (+0,3% contro un settore europeo in calo dell‘1%), che ha ottenuto da Suez LYOE.PA trattative in esclusiva per l‘acquisto del pacchetto di controllo di Distrigaz DISTY.BR.

*Sotto tono i finanziari (-1% lo Stoxx), con UNICREDIT (CRDI.MI) in calo dell‘1,7%, INTESA SANPAOLO (ISP.MI) -0,6%.

* Prosegue la debolezza di FIAT FIA.MI (-1,2%) e del settore auto europeo (-1,3%).

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, AS ROMA (ASR.MI) torna agli scambi con un rialzo del 12% dopo la sospensione per eccesso di rialzo, sostenuta dalle speculazioni su una possibile cessione del pacchetto di controllo, nonostante le ripetute smentite della famiglia Sensi.

* NICE (NICE.MI) guadagna quasi il 4% sulle ipotesi di stampa di un possibile delisting.

* Pesanti POP ETRURIA PEL.MI, COIN CG.MI.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below