24 aprile 2008 / 11:09 / 9 anni fa

Borsa Milano debole ma meglio d'Europa con Fiat, migliora Eni

MILANO, 24 aprile (Reuters) - Piazza Affari riduce le perdite a metà giornata, tra borse europee nel complesso più deboli, depresse anche da un indice Ifo in Germania peggiore delle attese.

Milano tiene meglio grazie al balzo di Fiat dopo la diffusione dei dati del trimestre. Dopo la trimestrale riduce le perdite ENI, che resta in calo ma va decisamente meglio dei concorrenti europei.

Alle 12,50 l‘indice S&P/Mib .SPMIB scende dello 0,7%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,6% mentre l‘Allstar .ALLST cede lo 0,26%. Volumi per 3,8 miliardi di euro.

*FIAT FIA.MI sale di oltre il 3% dopo aver toccato quota 14 euro grazie a risultati trimestrali superiori alle previsioni. In mattinata il titolo aveva segnato un ribasso massimo del 2,5%. “I dati sono tutti migliori delle attese”, dice un analista commentando i risultati trimestrali. Un trader cita anche, a spiegazione del rialzo, la conferma dei target per il 2008. Auto europee in calo 1%.

* Tra i pochi altri titoli positivi, BANCO POPOLARE BAPO.MI (+1,7%), che in una nota smentisce ipotesi di rinnovamento dei vertici, e UNICREDIT (CRDI.MI) (+1,3%), in parziale recupero dalle perdite di ieri scattate con l‘annuncio di svalutazioni legate alla crisi finanziaria.

* ENI (ENI.MI) perde lo 0,33% a 24,26 euro, ampiamente sopra i minimi di giornata, contro un indice di settore in calo dell‘1,25%. Il gruppo ha annunciato un un utile netto adjusted nel trimestre a 3,05 miliardi (+13,8%) contro attese, secondo un sondaggio Reuters, di 2,832 miliardi. ERG (ERG.MI) cede quasi il 6% sotto il peso dei realizzi.

* Bene A2A (A2.MI), lieve calo per ENEL (ENEI.MI).

* Ribassi nell‘ordine del 2% per STM (STM.MI), che ritraccia dopo il balzo di ieri, più ampi per PRYSMIAN (PRY.MI) e per GEOX (GEO.MI); ma non va bene neanche BULGARI BULG.MI. In attesa dei dati, LUXOTTICA (LUX.MI) è in calo dell‘1,5%.

*Insistono le vendite su MEDIASET (MS.MI) (-2,6%) dopo che Goldman l‘ha inserita nella “conviction sell list” abbassando il giudizio da “neutral”. Scende del 2% l‘ESPRESSO ESPI.MI, ribasso modesto per MONDADORI (MOED.MI) (-1,1% i media).

*Tra i titoli a minore capitalizzazione, balzo del 6% per POP INTRA PINI.MI, mentre PININFARINA (PNNI.MI), dopo che Tata si è detta interessata a partecipare all‘aumento di capitale, non riesce a fare prezzo per eccesso di rialzo; il titolo segna un progresso teorico di quasi il 20%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below