23 maggio 2008 / 07:43 / tra 10 anni

Borsa Milano chiude male: giù petroliferi,bancari, bene editoria

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in calo l‘ultima seduta della settimana, penalizzata da prese di profitto sulla scia dell‘andamento negativo di Wall Street e della debolezza del dollaro.

<p>Operatori di borsa al lavoro. MAL/WS</p>

“Sui mercati sono prevalse le vendite, anche in vista del lungo ponte festivo negli Usa lunedì che ha spinto gli investitori a chiudere le posizioni”, osserva un trader

Pesano in particolare i cali dei petroliferi dopo i recenti progressi sui nuovi record del greggio, ribassi che coinvolgono anche il resto dei titoli dell‘energia e dei settori collegati.

L‘indice S&P/MIB scende dell‘1,23%, il Mibtel dell‘1,1%, mentre l‘AllStar arretra dello 0,38%. Volumi attorno ai 5,6 miliardi di euro nel finale.

* Tra i petroliferi SAIPEM cede il 3,47%, ENI l‘1,97%. Peggio TENARIS con -3,33% dove si concentrano maggiormente le prese di profitto dopo i recenti guadagni, dicono gli operatori. Lo Stoxx Oil& gas cede il 2%.

* FIAT è in calo del 2,11% in un settore sotto pressione in tutta Europa (Stoxx -2,2%) penalizzato, oltre che dal caro greggio, dal rinvio dei target di profittabilità al 2009 annunciato da Ford.

* Ripiega IMPREGILO a meno 0,84% dopo i guadagni della vigilia, mentre cede lo 0,44% A2A ieri tonica sulle indiscrezioni stampa secondo cui la utility dovrebbe aggiudicarsi la gestione del termovalorizzatore di Acerra, rilevando l‘impianto da Impregilo. Resiste al rialzo EDISON (+0,65%) al centro del dibattito sul ritorno del nucleare in Italia.

Acquisti su ATLANTIA (+0,31%) in vista dell‘approvazione alla Camera della convenzione tra Autostrade per l‘Italia e Anas e dopo l‘annuncio dell‘avvio del piano di buyback.

* Positiva anche LOTTOMATICA nel primo giorno del buyback fino al 10% del capitale.

* Realizzi su TELECOM ITALIA (-0,91%) dopo il balzo di ieri sulla scia delle nuove tariffe di terminazione della telefonia mobile.

* Positivi gli editoriali che cercano il recupero dopo la recente correzione. MONDADORI +1,08%, L‘ESPRESSO +0,77%.

* Fra i bancari POP MILANO, unica positiva con +1,33%, mentre, sul fronte opposto, BANCO POPOLARE cede il 2,69%, UNICREDIT (1,05%). Tra gli assicurativi FONSAI +1,09%.

* Tra i minori prosegue la corsa IT HOLDING (+3,42%), nonostante la smentita di trattative in corso tra l‘azionista di maggioranza e il fondo Clessidra per la cessione del pacchetto di controllo della holding della moda.

* Bene anche oggi MUTUIONLINE in rialzo del 3,29% beneficiando del nuovo accordo tra banche e governo sui mutui.

* Svetta AS ROMA con un balzo del 9,58%. Domani sera si svolgerà la finale di Coppia Italia fra la Roma e l‘Inter.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below