23 gennaio 2008 / 10:19 / 10 anni fa

Borsa Milano in calo peggiore d'Europa, male Fiat, Eni,Unicredit

MILANO, 23 gennaio (Reuters) - Piazza Affari prosegue in calo tra mercati europei nervosi che annullano gli iniziali guadagni e passano in terreno positivo.

Pesa l‘assenza di nuovi spunti rialzisti dopo il taglio dei tassi Usa di ieri, mentre Milano si comporta peggio delle altre borse continentali per i ribassi di titoli di grosso calibro soprattutto nel comparto petrolifero e bancario. Scivola Fiat alla vigilia del Cda sui conti.

“Il mercato è partito forte ma si è scontrato sulla resistenza di 35.000 punti di derivato”, commenta un trader.

“Non c’è forza per salire. Speriamo almeno che si posizioni in trading range tenendo i recenti minimi altrimenti possiamo aspettarci ancora una brutta giornata”, aggiunge.

Attorno alle 11,00 circa l‘indice S&P/Mib .SMIB segna un calo dell‘1,27%, il Mibtel .MIBTEL dell‘1,15%. Piatto il paniere AllStar .ALLST. Volumi attorno ai 2 miliardi di euro.

* Pesante FIAT FIA.M, in calo del 5,5% con volumi intensi, penalizzata dal taglio del target price da parte di Bernstein a 11 da 15 euro e dai deludenti risultati della controllata americana delle macchine agricole Cnh Global CNH.N, secondo i trader.

* Tra i petroliferi male anche ENI (ENI.MI) (-2,5%) il cui target price è stato tagliato, sempre da Bernstein, a 22 da 26 euro. Seguono lo stesso andamento SAIPEM (SPMI.MI) e SNAM (SRG.MI).

* UNICREDIT (CRDI.MI) spicca in negativo tra i bancari con un calo del 2%, seguito da INTESA SANPAOLO (ISP.MI) che perde l‘1,5% .

Sulle due banche JP Morgan ha ridotto i target price, rispettivamente a 7,60 e a 6,33 confermando “overweight”.

Nel resto del comparto tengono MEDIOBANCA (MDBI.MI)(+0,7%) e POP MILANO PMII.MI (+0,5%) promosse dalla casa d‘affari a “neutral” da “underweight”, anche se con un target price ribassato.

* Spunti positivi tra le compagnie assicurative in un panorama europeo del settore positivo (Stoxx +2%). FONDIARIA SAI FOSA.MI in testa al settore con +1,4%. “E’ un movimento corale di rimbalzo dopo che il settore è stato preso di mira dalle vendite”, commenta un trader.

* Bene IMPREGILO IPGI.MI (+1,2%). Ritraccia TALCEMENTI ITAI.MI ieri protagonista di un ampio balzo, mentre ALITALIA AZPIa.MI, penalizzata alla vigilia dai timori di ripercussioni delle difficoltà del Governo sulla trattativa con Air France, si indebolisce e scende del 2,65%. Debolezza anche sulle tlc, mentre sono contrastati gli editoriali.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below