21 aprile 2008 / 11:22 / 9 anni fa

Borsa Milano negativa, cala Bulgari, bene Eni, Saipem

MILANO, 21 aprile (Reuters) - La borsa di Milano scivola verso metà seduta con i future sugli indici dell‘azionario Usa in ribasso, in un mercato tranquillo.

Secondo i dealer, gli scambi sono dominati dalla speculazione di breve periodo.

Alle 13,10 l‘S&P/MIB .SPMIB perde l‘1%, il Mibtel .MIBTEL lo 0,95%. Oggi pesa sull‘indice lo stacco del dividendo di diverse società dell‘indice principale. Scambi per circa 2,3 miliardi.

Future su Dow Jones -0,27%, su Nasdaq -0,45% dopo i risultati del primo trimestre di Banc of America (BAC.N) che hanno pesato sui derivati.

* BULGARI in deciso ribasso cancella buona parte del rialzo di venerdì registrato dopo l‘assemblea degli azionisti e dopo che l‘AD ha detto che avrebbe aumentato i prezzi per recuperare i rialzi dei costi delle materie prime.

* AUTOGRILL (AGL.MI) perde oltre il 2%, ma dopo un rally durato qualche giorno.

* POP MILANO BPMI.MI +2,3% dopo l‘assemblea, con un broker italiano che giudica il titolo sottovalutato. Il presidente ha parlato di una situazione tranquilla all‘interno della banca che dovrebbe favorire la crescita.

* ENI (ENI.MI) positiva (+1,3% Euro Stoxx di settore +0,4%). Aiutano le dichiarazioni dell‘AD sulla possibilità di contratti in Iraq e quelle di Silvio Berlusconi sul fatto che sarà ampliata la collaborazione con Gazprom. Sulla scia SAIPEM (SPMI.MI) sale del 2,9%.

* L‘ESPRESSO ESPI.MI sotto i massimi (+0,3%) ma positivo dopo i recenti cali, innescati dalle previsioni deboli, annunciate dal gruppo la scorsa settimana. Oggi stacco cedola pari a 17 cent. “Di sicuro ci sono delle incertezze sulle prospettive, ma i multipli del settore sono su livelli molto contenuti”, dice un operatore.

* BANCA ITALEASE BIL.MI sempre sugli scudi (+3%) anche se sotto i massimi. Venerdì il presidente Lino Benassi ha detto che l‘istituto conta di poter disporre di proposte concrete per una partnership strategica nelle prossime settimane, al massimo nei prossimi mesi. Cancella il rialzo la controllante BANCO POPOLARE BAPO.MI (+0,1%).

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) negativa, ma fa meglio del settore considerato anche lo stacco della cedola da 8 cent. Il titolo perde 3 cent pari all‘1,9% circa (Euro Stoxx -2,2%). Il mercato attende l‘aggiornamento del piano industriale previsto entro fine anno.

* FIAT FIA.MI torna in terreno negativo dopo la buona apertura. Aveva perso terreno venerdì, quando l‘AD ha parlato di mercato dell‘auto orribile. Stacca una cedola di 40 cent. Il titolo perde 9 cent.

* IRIDE IRD.MI sale (+2,8%) dopo le previsioni annunciate alla stampa su strategie e conti.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below