20 maggio 2008 / 09:29 / tra 10 anni

Borsa Milano peggiora dopo indice Zew, pesanti gli editoriali

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Piazza Affari, in linea all‘andamento delle altre borse europee, peggiora a metà mattinata sulla scia dell‘indice Zew sulle aspettative dell‘economia tedesca in calo oltre le attese.

Bancari ed editoriali sono i comparti che sembrano soffrire maggiormente dal clima negativo sul mercato condizionato già in apertura dalle deboli performance dei listini asiatici.

“Ci sono molti segnali di debolezza sui mercati, dalle chiusure negative in Asia ai cali dei futures sugli indici di Wall Street. L‘unica nota positiva è che il ribasso non sembra accompagnato da forti volumi”, commenta un trader.

Attorno alle 11,15 l‘indice S&P/MIB .SPMIB è in calo dell‘1,3%, il Mibtel .MIBTEL dell‘1,2%, mentre AllStar .ALLST arretra dello 0,6%. Volumi attorno ai 2 miliardi di euro. * Tra i media MEDIASET (MS.MI) stabile in fondo all‘S&P/Mib con un ribasso del 3% penalizzata dal taglio del target price e dal guidizio negativo di Goldman Sachs.

“Goldman pesa sul titolo. Il clima del mercato nei confronti della società è fondamentalmente negativo da tempo”, dice un trader.

Pesante tutto il comparto editoriale europeo (Stoxx -1,6%) trascinato al ribasso dalla britannica YELL YELL.L che tra le altre cose ha detto di non essere interessata alla controllata inglese di SEAT PGIT.MI, Thomson.

Il titolo del gruppo italiano delle directories cede l‘1,2%, mentre MONDADORI (MOED.MI) arretra del 2,4%.

* Vendite tra i bancari, sotto pressione in tutta Europa. Perdite di oltre il 2% per MEDIOBANCA (MDBI.MI), MPS (BMPS.MI) e POP MILANO PMII.MI. INTESA SANPAOLO (ISP.MI) cede l‘1,3% in un mercato che attende la soluzione al dossier del pacchetto di azioni della banca che il Credit Agricole (CAGR.PA) ha messo in vendita.

* Ribassi anche tra gli assicurativi con FONSAI FOSA.MI a meno 2,6%, accompagnati da tecnologici e titolo del lusso.

* In tenuta energetici e petroliferi. ENI (ENI.MI), poco sotto la parità (-0,11%) è tra i migliori titoli dell‘S&P/Mib, secondo solo a PRYSMIAN (PRY.MI) in leggero rialzo.

Ritracciano le utility HERA (HRA.MI), ENIA EN.MI e IRIDE IRD.MI dopo la corsa della vigilia in seguito all‘annuncio della fusione a tre.

* FINMECCANICA SIFI.MI debole (-1,7%) non sembra risentire della dichiarazioni del numero uno di Eads EAD.PA che ha escluso l‘ipotesi di un rilancio per la società di difesa americana Drs DRS.N per la quale il gruppo italiano ha presentato un‘offerta da 3,4 miliardi di euro.

* Tra i titoli minori si conferma l‘interesse per RDB RDB.MI e MUTUIONLINE (MOL.MI), con quest‘ultima che prosegue la corsa innescata ieri dalla notizia dell‘Opa lanciata da Ing Direct ING.AS sul broker tedesco di mutui Interhyp IYPGn.DE.

* Debutto fiacco per BEST UNION (BSTU.MI), al primo giorno di contrattazione su segmento Expandi 1.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below