20 maggio 2008 / 15:54 / tra 10 anni

Borsa Milano chiude negativa con Europa, pesanti media e lusso

MILANO, 20 maggio (Reuters) - Piazza Affari archivia la seduta in deciso ribasso, in sintonia con la negatività diffusa su tutte le borse internazionali.

“Il petrolio vola e il dollaro si sbriciola”, sintetizza un trader. Nel pomeriggio gli umori dei mercati sono stati ulteriormente raffreddati dai dati sull‘inflazione core di aprile negli Usa, salita più del previsto.

A livello settoriale sono particolarmente colpiti in tutta Europa gli editoriali sulla scia della britannica YELL YELL.L, che lascia sul terreno oltre il 26% dopo la notizia di un dimezzamento del dividendo.

L‘indice S&P/MIB .SPMIB chiude in calo dell‘1,59%, il Mibtel .MIBTEL dell‘1,6%, mentre l‘AllStar .ALLST arretra dell‘1,29%. Volumi attorno ai 4,8 miliardi di euro nel finale.

Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 <.FTEU3) scende dell‘1,9%. * Tra i media MONDADORI (MOED.MI) scivola in fondo al listino principale con un calo del 5,7% e volumi doppi rispetto alla media. Pesante anche MEDIASET (MS.MI) (-5%) penalizzata dal taglio del target price di Goldman Sachs con giudizio sell, “che ha tirato giù tutto il comparto italiano”, secondo un trader. Il settore editoriale europeo .SXMP cede il 2,5%.

* Il tonfo di Yell, la società britannica che pubblica gli elenchi telefonici, trascina anche la rivale italiana SEAT PGIT.MI, che cede oltre il 5%.

* Tra i maggiori ribassi dell‘S&P/Mib anche società del lusso come BULGARI BULG.MI e LUXOTTICA (LUX.MI), con cali intorno al 5%. GEOX (GEO.MI) perde oltre il 3%.

* Venduta pesantemente anche STM (STM.MI), -4,8%.

* Lettera diffusa sui bancari, tra cui limita i danni INTESA SANPAOLO (ISP.MI) (-1%) in un mercato che attende una soluzione al dossier del pacchetto di azioni della banca che il Credit Agricole (CAGR.PA) ha messo in vendita.

* In tenuta energetici e petroliferi. Scatta nel finale IMPREGILO IPGI.MI che estende il rialzo della vigilia con un +1,6%, unico segno positivo del paniere principale insieme a quello di TENARIS (TENR.MI), +0,2%. * Tra i titoli minori si conferma l‘interesse per MUTUIONLINE (MOL.MI) (+2,2%), che prosegue la corsa innescata ieri dalla notizia dell‘Opa lanciata da Ing Direct ING.AS sul broker tedesco di mutui Interhyp IYPGn.DE.

* EUROTECH (E5T.MI) avanza dell‘1,9% sull‘accordo di fornitura siglato con la controllata statunitense di ANSALDO Sts (STS.MI), Union Switch & Signal.

* Debutto al palo (-0,18%) per BEST UNION (BSTU.MI), al primo giorno di contrattazione sul segmento Expandi 1.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below