18 aprile 2008 / 09:24 / 10 anni fa

Borsa Milano sostenuta da ripresa settore bancario, su Prysmian

MILANO, 18 aprile (Reuters) - Piazza Affari prosegue la seduta in deciso rialzo, profittando della ripresa del settore bancario a livello europeo.

“Il mercato (milanese) sembra abbastanza robusto e insieme al resto d‘Europa segue il consolidamento visto ieri negli Usa”, commenta un trader. “Di subprime si parla sempre meno e questo sta facendo ripartire gli acquisti sui bancari”.

Alle 11,15 l‘indice S&P/Mib .SPMIB avanza dello 0,82%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,65%, l‘ALLSTAR .ALLST dello 0,2%. Volumi a 1,2 miliardo di euro.

* PRYSMIAN (PRY.MI) è la numero uno del listino principale con un incremento di quasi il 2%. Per la società attva nel settore dei cavi si avvicina lo stacco della cedola, in programma lunedì prossimo.

* In rialzo le banche, toniche anche in Europa (+0,6% lo Stoxx di settore). Le migliori del comparto, fra quelle quotate sullo S&P/Mib, sono MPS BPMS.MI, che ieri ha deciso la cessione del 13% detenuto in Finsoe, e UNICREDIT (CRDI.MI), che sale dell‘1,19%.

* Bene anche BANCO POPOLARE BAPO.MI, che ha smentito di avere, anche solo allo studio, operazioni volte a incrementare la propria quota in BANCA ITALEASE BIL.MI. L‘istituto controllato dal Banco Popolare avanza del 2,43% nel giorno di riunione dell‘assemblea ordinaria.

* Segno più anche per POPOLARE MILANO PMII.MI, che guadagna lo 0,46% alla vigilia dell‘assemblea di bilancio, e per INTESA SANPAOLO (ISP.MI).

* Ben impostato il gruppo di gioielli BULGARI BLG.MI che sale dell‘1,9% in attesa dell‘assemblea straordinaria di oggi.

* Limitano i guadagni i telefonici, “ancora provati dalle deludenti previsioni sul 2008 comunicate ieri dal colosso finlandese Nokia NOK1V.HE”, sottolinea un trader. TELECOM ITALIA (TLIT.MI) avanza dello 0,5%, mentre FASTWEB FWB.MI è in crescita dello 0,11%.

* Tra i titoli più piccoli, corre FIDIA (FDA.MI), in crescita dell‘11% dopo l‘annuncio, ieri sera, di un fatturato consolidato in crescita del 38,8% nel primo trimestre.

* Il gruppo petrolifero ERG (ERG.MI) segna un incremento dell‘1,19% su “voci di un‘imminente offerta da parte del colosso russo LUKOIL (LKOH.MM) per un impianto in Sicilia”, riferisce un trader. Secondo quanto riportato da alcune fonti, Lukoil, intenzionata a rilevare una quota dell‘impianto, sarebbe in trattative con Erg da diverse settimane. Il titolo del gruppo genovese ieri ha chiuso in calo di oltre il 4%.

* Vola A.S. ROMA (ASR.MI) dopo che i giornali hanno riferito di un incontro nella capitale tra due consulenti del finanziere americano George Soros e i legali della famiglia Sensi. Scommesse sull‘eventuale presentazione di un‘offerta formale per il club giallorosso spinge il titolo in crescita del 6,17%.

* In asta, ALITALIA AZPIa.MI è ancora piatta.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below