16 aprile 2008 / 10:59 / tra 10 anni

Borsa Milano rallenta passo, si rafforza Impregilo

MILANO, 16 aprile (Reuters) - Mercato molto volatile, lamentano dalle sale operative, con Piazza Affari che ridimensiona insieme all‘Europa i guadagni iniziali.

“I book sono molto leggeri. Basta poco, un flusso in una direzione o nell‘altra, per muovere tutto”, spiega un operatore. I mercati hanno iniziato a rallentare il passo a metà mattina quando il petrolio ha rinnovato i massimi e l‘euro si è rafforzato contro dollaro.

Intorno alle 12,45 l‘indice S&P/Mib .SPMIB sale dello 0,19%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,31%, vicini entrambi ai minimi di seduta. ALLSTAR .ALLST più 0,31%. Volumi per circa 2,2 miliardi di euro.

* POP MILANO PMII.MI sempre tonica aiutata dalla notizia stampa, confermata a Reuters da una fonte, dell‘entrata del fondo Algebris nel capitale della banca con una quota di poco inferiore al 2%.

* Brilla anche TELECOM ITALIA (TLIT.MI) che sovraperforma il settore .SXKP frenato però da France Telecom FTE.PA in calo di quasi il 6%. Secondo un operatore il titolo italiano vive un recupero tecnico, aiutato anche dalle dichiarazioni dell‘azionista Fossati, che è tornato a chiedere una revisione del piano entro luglio. “Le parole influiscono un po’ perchè possono muovere la governance del gruppo tlc”, ipotizza il trader. Nelle cinque sedute precedenti a oggi il titolo ha ceduto il 4,5%.

* PARMALAT (PLT.MI) pesante ma sopra i minimi di seduta dopo la notizia ieri del rinvio a giudizio di Citigroup negli Usa con richieste dell‘azienda di Collecchio in parte cassate. Gli analisti in generale sottolineano che la notizia ha avuto un impatto negativo sulle attese di proventi dal contenzioso, ma non mancano i commenti positivi di chi vede il ridimensionamento delle istanze presentate da Parmalat come una semplificazione del processo che rende più plausibile un‘eventuale transazione.

* Volatile IMPREGILO IPGI.MI, ora positiva aiutata, dice un trader, da uno studio di una sim milanese. Ritraccia ITALCEMENTI ITAI.MI, dopo l‘euforia seguita alla vittoria del Centro-destra il cui programma punta sulle grandi opere. “In realtà si sta ragionando meglio su queste ‘grandi opere’, il business di Impregilo e Italcementi viene fatto poco in Italia”, rileva un oepratore.

* Tra le blue chip venduta GEOX (GEO.MI) essenzialmente per motivi tecnici con la rottura dei minimi, dice un dealer.

* STM (STM.MI) rallenta rispetto all‘avvio e sottoperforma lo stoxx .SX8P sostenuto dalla conferma delle stime da parte del big dei chip Intel.

* TISCALI (TIS.MI) brilla sempre con un rialzo in area 10%. Secondo indiscrezioni confermate da fonti sono in arrivo a inizio maggio le offerte non vincolanti, tra cui quelle di Sky e di FASTWEB FWB.MI (+0,3%).

* Torna a correre (+4% circa) SAFILO (SFLG.MI) nonostante la smentita delle indiscrezioni stampa sul delisting. Il titolo dopo la smentita era stato sospeso al ribasso.

* Ben comprata DADA (DA.MI). Ieri RCS (RCSM.MI) ha definito l‘acquisizione del 49% di Digicast. A questo punto, scrive MF, il mercato scommette sull‘acquisto con Opa della partecipata Dada.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below