16 maggio 2008 / 11:47 / tra 10 anni

Borsa Milano consolida guadagni con B. Popolare, Stm, Impregilo

MILANO, 16 maggio (Reuters) - Piazza Affari si presenta al giro di boa di metà seduta consolidando i buoni guadagni della mattinata.

Il mercato ragiona sulle ultime trimestrali premiando in particolare quelle che hanno offerto sorprese positive, come Banco Popolare, e trova ulteriore incoraggiamento dal buon andamento dei futures sugli indici di Wall Street.

“E’ stata una mattinata molto positiva e che offre spunti per essere ottimisti per il resto della giornata”, commenta un trader.

Alle 13,35 circa l‘indice S&P/MIB .SPMIB segna un guadagno dello 0,99%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,92%, mentre l‘AllStars .ALLST è in leggero calo dello 0,16%. Volumi attorno a 3 miliardi di euro.

A Wall Street i derivati sui principali indici di borsa registrano guadagni intorno allo 0,2%.

* Brilla BANCO POPOLARE BAPO.MI (+6,7%) premiata dal mercato per la trimestrale sopra le attese degli analisti e che ha portato diverse banche d‘affari ad alzare giudizi e target price.

“Ci sono poche banche che fino ad ora hanno avuto numeri sopra le stime”, dice Jp Morgan che ha aggiunto il titolo alla “focus list” confermando il giudizio “overweight”. Ben comprata anche la partecipata ITALEASE BIL.MI in rialzo del 3%.

Più indietro nel comparto bancario, in Europa in rialzo di mezzo punto percentuale, UBI BANCA (UBI.MI) dell‘1%.

* Forte STM (STM.MI) (+3,4%) trascinata dall‘intero settore tech in Europa (Stoxx +2%) che corre sulla scia dei rialzi di Infineon (IFXGn.DE).

* FIAT FIA.MI sale del 2,8% dopo i dati sulle immatricolazioni europee di auto che rimangono ancora forti.

* Sul fronte opposto BULGARI BULG.MI è al centro di vendite (-2,8%) all‘indomani dei risultati trimestrali inferiori alle attese di diversi analisti. LOTTOMATICA LTO.MI prosegue la fase di correzione con un calo dell‘1,4%.

* Nel resto dei comparti bene i titoli energetici, costruzioni e cementieri: ENI (ENI.MI) sale dell‘1,8% e IMPREGILO IPGI.MI del 3,2%.

Dopo il crollo della vigilia, PARMALAT (PLT.MI) è poco mossa mentre ha chiesto il via libera dell‘Antitrust per presentare un‘offerta per il gruppo lattiero-caseario australiano Diary Farmes.

* Tra i titoli minori CREDITO EMILIANO (EMBI.MI) cede il 4,6% dopo i conti trimestrali e l‘annuncio di un progetto di aumento di capitale e sulla scia dei giudizi negativi di alcune banche d‘affari. Peggio NEGRI BOSSI NGBI.MI (-6,2%) che ieri ha annunciato una trimestrale con una perdita in aumento.

KAITECH (KAIT.MI) balza di oltre il 10% dopo che ieri è stato dato il via libera alla fusione per incorporazione di Eurinvest.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below