14 febbraio 2008 / 11:54 / 10 anni fa

Borsa Milano positiva senza brio attende Usa, brilla Alitalia

MILANO, 14 febbraio (Reuters) - Piazza Affari resta positiva a fine mattina ma senza convinzione in attesa che l‘apertura di Wall Street confermi o meno la buona intonazione di ieri.

Alcune trimestrali di big finanziari europei, Commerzbank e Ubs, non particolarmente brillanti a causa dei subprime penalizzano il settore bancario, ma non mancano spunti selettivi in acquisto su titoli particolarmente “cheap” in vista delle scadenze tecniche di domani, spiega un trader.

Alle 12,45 l‘indice S&P/MIB .SPMIB guadagna lo 0,50%, il Mibtel .MIBTEL lo 0,45%, l‘Allstars .ALLST lo 0,47%. Volumi per 2,2 miliardi di euro.

* ALITALIA AZPIa.MI in gran spolvero nonostante l‘annuncio di ieri che i risultati operativi del 2008 saranno peggiori delle attese. I trader non indicano motivazioni particolari alla base dell‘andamento del titolo, sempre molto volatile.

Dalla trimestrale è emerso che i colloqui con Air France non prevedono lo scorporo delle attività ‘no fly’ di Alitalia Servizi.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) rallenta ma resta positiva seppur sotto i massimi della mattinata. Già ieri il titolo si era mosso al rialzo in vista dell‘annuncio, avvenuto ieri a mercati chiusi, della riorganizzazione di infrastrutture e rete.

Il titolo si muove di pari passo con lo stoxx europeo .SXKP.

* A2A (A2.MI) risale dai minimi della mattina quando sono circolati rumour su un placement in corso riguardante l‘1,38% in mano alla Carlo Tassara di Romain Zaleski. “Il rumour sembra sgonfiarsi un po’”, spiega un trader.

Una fonte finanziaria peraltro tende a escludere l‘ipotesi di un collocamento della quota di Zaleski anche in vista dell‘assemblea del 22 febbraio in cui l‘imprenditore franco-polacco presenterà un suo candidato per il consiglio di sorveglianza.

* SAIPEM (SPMI.MI) accelera a oltre +3% dopo l‘annuncio della cessione per 310 milioni della partecipazione non core in GTT. Bene tutto il settore energy in Europa .SXEP.

ENI (ENI.MI) recupera terreno dopo un avvio debole dovuto a indiscrezioni stampa sul possibile impatto dei derivati sui conti. La società ha poi comunicato che sui conti non c’è alcun rischio derivati.

* Tonici gli editoriali e in particolare MEDIASET (MS.MI). “Si tratta di ricoperture sul settore”, spiega un trader.

* Deboli le banche dopo le trimestrali di Commerzbank e Ubs colpite dalla crisi subprime.

* Realizzi su FIAT FIA.MI dopo il balzo di ieri. Il titolo è un po’ peggiore dello stoxx di settore SXAP.

* Debole anche AUTOGRILL (AGL.MI) in gara per l‘acquisizione di World Duty Free e per il 50% non ancora detenuto di Aldeasa, operazioni che comporterebbero in totale un finanziamento da circa un miliardo.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below