14 marzo 2008 / 12:08 / 10 anni fa

Borsa Milano piatta, acquisti su editoriali, forte Fiat

MILANO, 14 marzo (Reuters) - Si spegne in fretta il tentativo di rimbalzo di Piazza Affari, che, come le altre borse europee, torna sui livelli di chiusura di ieri.

Alle 12,55 l‘indice S&P/Mib .SPMIB sale dello 0,05%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,03% e l‘AllStars .ALLST scende dello 0,28%. Volumi per 1,8 miliardi.

I futures sugli indici Usa segnano un lieve rialzo.

*FIAT FIA.MI sale di oltre il 3% (+0,6% lo Stoxx europeo), sotto i massimi di giornata. I trader citano le dichiarazioni di Marchionne, che in un‘intervista, ha aperto all‘eventualità di uno spinoff dell‘Auto in futuro. Ieri Fiat ha perso il 2,5% dopo essere sceso sotto i 12 euro toccando un minimo da settembre 2006. Oggi sono usciti anche i dati sulle immatricolazioni in Europa di febbraio. Fiat ha allargato la sua quota di mercato da gennaio, anche se l‘incremento annuale è inferiore a quello dell‘intero mercato.

* Acquisti sugli editoriali guidati da MONDADORI (MOED.MI) (+3%). Bene anche MEDIASET (MS.MI) e SEAT PGIT.MI, mentre L‘ESPRESSO ESPI.MI cede il 3%. Lo Stoxx europeo sale dello 0,4%.

* Dopo un avvio positivo, TELECOM (TLIT.MI) cede l‘1% (piatto il settore in Europa). Ieri, dopo giorni di vendite pesantissime, era rimbalzato di oltre il 7%. Credit Suisse ha ridotto oggi il target price a 1,4 euro confermando il giudizio “underperform”. FASTWEB FWB.MI cede l‘1,5%, TISCALI (TIS.MI) invece guadagna oltre il 2%.

* In lieve calo UNICREDIT (CRDI.MI) dopo lo scivolone di ieri sulla scia delle parole prudenti del management sulle prospettive di quest‘anno, per il quale non hanno confermato il target di Eps. Oggi molti broker hanno ridotto i prezzi obiettivo del titolo pur confermando, nel complesso, giudizi positivi. Per lo più in rialzo gli altri bancari.

* Pesante ALITALIA AZPIa.MI (-5,5%) in attesa dell‘offerta vincolante di Air France (AIRF.PA), che a Parigi guadagna il 3%.

* Scende del 3,3% LUXOTTICA (LUX.MI) all‘indomani dei risultati, con gli analisti delusi dai margini 2007 e preoccupati per le prospettive del gruppo, visti il rallentamento dei consumi negli Usa e la debolezza del dollaro.

* Debolezza diffusa sulle utility, con ENEL (ENEI.MI) -1,6% dopo aver annunciato ieri dati e piano industriale, che Kepler definisce “un buon mix di crescita e gestione del bilancio patrimoniale”.

* Tra i titoli a minor capitalizzazione, in luce NEGRI BOSSI NGB.MI, realizzi su GUALA GCL.MI, ancora pesante VIAGGI DEL VENTAGLIO VVE.MI dopo i risultati.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below