12 maggio 2008 / 09:32 / 9 anni fa

Borsa Milano conferma recupero con Telecom, Pirelli, giù Mps

MILANO, 12 maggio (Reuters) - A metà mattinata Piazza Affari conferma il movimento di recupero dalle perdite delle ultime sedute in un clima moderatamente positivo per le principali borse europee.

Il rally trova sostegno dagli acquisti sui telefonici e energetici ma viene frenato dalla debolezza dei bancari. Movimenti interessanti tra le small e mid cap.

“Nonostante il leggero rialzo, non mi sembra un mercato particolarmente tonico. Pesa il ribasso dei bancari trascinati ancora da Unicredit”, commenta un trader.

“In mancanza di idee, il mercato torna su vecchi temi come Telecom e Pirelli, rimasti molto indietro”, aggiunge.

Attorno alle 11,15 l‘indice S&PMib .SPMIB è in rialzo dello 0,6%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,65% mentre l‘AllStars .ALLST avanza dello 0,26%. Volumi attorno a 6 miliardi di euro.

* Corre TELECOM ITALIA (TLIT.MI), (+3%) proseguendo il recupero innescato venerdì dalla conferma degli obiettivi.

Il titolo non risente del taglio del target price a 1,25 euro da parte di Hsbc che conferma “underweight”. Goldman Sachs ha invece alzato il target price sulle risp (TLITn.MI) a 1,34 euro con giudizio “neutral”

* Meglio PIRELLI PECI.MI che balza del 3,7%% dopo che i dati del primo trimestre annunciati venerdì hanno mostrato una sostanziale tenuta rispertto ad un settore, quello degli pneumatici, visto in difficoltà. Ubs conferma “buy” limando il target a 0,65 da 0,67 euro.

* FINMECCANICA SIFI.MI (+0,47%) recupera dai lievi cali iniziali in un mercato che attende notizie sull‘offerta per l‘americana Drs Technologies DRS.N.

Oggi si riunisce il Cda del gruppo aerospaziale guidato da Pier Francesco Guarguaglini per l‘operazione valutata intorno ai 3,5 miliardi di dollari, mentre una risposta dovrebbe arrivare dall‘altra sponda dell‘oceano.

Per l‘operazione il gruppo ricorrerà, secondo la stampa, ad un aumento di capitale.

“Sarebbe un‘operazione valida”, commenta un trader che però cita l‘eventuale ricapitalizzazione come fattore che potrebbe appesantire il titolo.

* Acquisti su petroliferi ed energetici con SAIPEM SPMIlMI in rialzo del del 2,4% e TENARIS TNR.MI dell‘1,5%.

* Bene anche i titoli del lusso BULGARI BULG.MI e GEOX (GEO.MI) che oggi annuncerà i risultati del trimestre.

* Tra i bancari UNICREDIT (CRDI.MI) è in flessione dello 0,6% circa mentre MPS (BMPS.MI), il peggior titolo del listino principale scende dell‘1,4% nell‘ultimo giorno per lo negoziazione dei diritti legati all‘aumento di capitale per l‘acquisizione di Antonveneta. I diritti BMPS_r.MI cedono oltre il 7%.

* Tra le small e mid cap TISCALI (TIS.MI), volatile, inverte la rotta e sale del 2% circa in attesa della trimestrale oggi e di novità sul processo di vendita.

* EUROTECH (E5T.MI) sale del 2,3% mentre indiscrezioni riferiscono che Finmeccanica starebbe valutando l‘ingresso nel capitale della società high tech.

* INTERPUMP (ITPG.MI), nel giorno dello stacco cedola, sale del 2,7% sulle indiscrezioni stampa circa il possibile delisting del titolo. Secondo alcuni quotidiani nel weekend l‘ipotesi si fa più forte dopo che l‘azionista di riferimento, Ipg, avrebbe aumentato la sua quota dal 22,7% al 27%, limite massimo consentito dal patto che lega gli azionisti della holding. L‘opa potrebbe arrivare dallo stesso sindacato di blocco oppure da un soggetto esterno, scrive Milano Finanza.

* Balza dell‘8% circa AS ROMA (ASR.MI) dopo che nel concitato finale di campionato si è portata ad un punto di distacco dalla capolista Inter.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below