11 giugno 2008 / 14:24 / 9 anni fa

Borsa Milano perde quasi 2% in scia Wall Street, giù Fiat, Seat

MILANO, 11 giugno (Reuters) - La borsa di Milano perde terreno con le altre piazze europee dopo l‘apertura negativa di Wall Street, in un mercato che vede vendite diffuse. Alle 16,15 italiane l‘indice S%PMib cala dell‘1,8%.

“Non ci sono notizie sulle singole società, le vendite investono tutti i principali titoli, anche quelli che sono reduci da sottoperformance evidenti”, dice un operatore.

“L‘elemento di frattura si è materializzato con le dichiarazioni della Bce sul possibile aumento dei tassi”, aggiunge il dealer. “Quello è stato il momento di rottura, poi il mercato si è sgretolato”.

“L‘impressione è che ci siano realtà importanti, anche all‘estero, che hanno deciso di fare cassa”, conclude.

Tra i peggiori del listino Seat PGIT.MI (-5,5%), appesantita dalle incertezze sull‘andamento futuro dei conti e dal debito elevato.

Su Fiat FIA.MI (-4,3% con un indice europeo di settore a -3%), “si è spenta la luce da qualche settimana, senza motivi concreti”, dice un dealer. Pesa il mercato dell‘auto debole.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below