9 maggio 2008 / 09:19 / tra 10 anni

Borsa Milano procede in calo con banche e tlc, balza Impregilo

MILANO, 9 maggio (Reuters) - Borsa Milano procede con gli indici in territorio negativo, appesantita, come il resto d‘Europa, dai titoli finanziari dopo la forte perdita del colosso statunitense delle assicurazioni Aig (AIG.N).

“Tira un‘aria pesante nel settore”, commenta un operatore. “L‘aumento di capitale di Aig ha innescato nuovi timori. In Europa gli assicurativi vanno male e Allianz (ALVG.DE) ha appena dato numeri scadenti”.

Alle 11,00 l‘indice S&P/Mib .SPMIB perde l‘1,16%, il Mibtel .MIBTEL lo 0,97% e l‘AllStars .ALLST lo 0,41%. Volumi a 4,8 miliardi di euro circa.

* Le vendite si concentrano sui finanziari, tartassati anche a livello europeo (-1,8% lo stoxx del settore bancario e -1,6% lo stoxx assicurativo). UNICREDIT (CRDI.MI), che ha comunicato ieri una trimestrale giudicata deludente dagli analisti, cede oltre il 2%; MPS (BMPS.MI) perde il 2,21% e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) l‘1,92%. Rimbalza invece BANCO POPOLARE BAPO.MI, che sale dello 0,37% dopo la perdita della vigilia “causata dall‘ordine di un grosso venditore Usa”, rivela un trader.

* Tra le compagnie d‘assicurazione, GENERALI (GASI.MI) arretra dello 0,78%, FONDIARIA-SAI FOSA.MI dello 0,8% e ALLEANZA ALZI.MI dello 0,2%. Standard&Poor’s conferma la raccomandazione “sell” su Generali ritenendola “ancora cara”.

* Giù TELECOM ITALIA (TLIT.MI) (-1,37%) nel giorno dell‘annuncio dei risultati, previsti intorno alle 14,00. Il mercato si attende un calo dell‘utile del 34%. In flessione FASTWEB FWB.MI, che scende di oltre un punto percentuale, zavorrata anche dai tagli di target price da parte dei broker di Citigroup e Ubs. Deciso calo per TISCALI (TIS.MI) (-4,05%), che dovrebbe discutere nel cda di lunedì prossimo le offerte non vincolanti ricevute dai vari contendenti.

* Realizzi su LUXOTTICA (LUX.MI), che arretra dell‘1,25%. Male anche Safilo (SFLG.MI), in discesa di quasi l‘1% con il mercato in attesa “di novità nelle prossime settimane sul rinnovo delle licenze del mondo-Gucci”, si legge in una nota di Abaxbank. Non frenano il ribasso le parole dell‘AD Claudio Gottardi, che ha ribadito a MF che “i rapporti con Ppr-Gucci restano ottimi”.

* In un listino tinto di rosso, spicca il balzo di IMPREGILO IPGI.MI: +2,83% all‘indomani delle dichiarazioni del neo-titolare delle Infrastrutture, Altero Matteoli. Il ministro ha rilanciato il progetto del ponte sullo stretto di Messina di cui il gruppo ingegneristico si è aggiudicato il contratto.

* Bene PIRELLI PECI.MI “senza motivi apparenti”, riferisce un trader. Tengono le utility. SNAM RETE GAS (SRG.MI) cresce dello 0,18%, TERNA (TRN.MI) dello 0,35% e SAIPEM (SPMI.MI) dello 0,03%.

* Deboli gli editoriali, che in Europa sono il peggior settore dello Stoxx con un ribasso del 2,56%. MONDADORI (MOED.MI) lascia sul terreno il 2,22%, mentre il G ED ESPRESSO ESPI.MI e MEDIASET (MS.MI) sono piatte.

* Fuori del listino principale, FIDIA (FDA.MI) mette a segno il miglior rialzo (+5,65%) del mercato milanese, mentre ISAGRO (IGS.MI) perde il 4,81% nel giorno della conference call sui risultati del primo trimestre.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below