8 aprile 2008 / 11:04 / tra 10 anni

Borsa Milano estende ribassi con banche e hi-tech

MILANO, 8 aprile (Reuters) - Seduta di vendite a Piazza Affari dopo i rialzi degli ultimi giorni. A pesare sui listini sono soprattutto finanziari e tecnologici.

“Il mercato è abbastanza piatto. Si aspetta di vedere come aprirà l‘America”, dice un broker. Il tono negativo è dato dagli allarmi sugli utili lanciati da alcune società estere dell‘hi-tech che “fanno sì che anche da noi ci si ponga qualche domanda sulle prossime trimestrali”, fa notare un altro.

Alle 13,00 il Mibtel .MIBTEL cede lo 0,91%, l‘S&P/MIB .SPMIB lo 0,78% e l‘Allstars .ALLST lo 0,92%. Volumi a oltre 2 miliardi di euro.

* Maglia nera delle blue-chip è MONTE DEI PASCHI (BMPS.MI) che perde il 3,77%. A breve distanza la segue il produttore italo-francese di chip STM (STM.MI) in flessione del 3,31% sulla scia dell‘andamento negativo del settore condizionato dall‘outlook debole della americana AMD AMD.MI, mentre ieri S&P ha rivisto a negativo da stabile la previsione sul titolo. In Europa l‘hi-tech .SX8P è in calo del 2,35%.

* Proseguono le vendite sul gruppo di tlc FASTWEB FWB.MI (-2%), interpretabili, secondo un trader, come “le solite speculazioni su un possibile acquisto di Tiscali (TIS.MI) e sull‘ipotesi di delisting da parte di Swisscom SCMN.VX”, controllante della società. Proprio il gruppo sardo è colpito da lettera e perde oltre il 3%. All‘interno del comparto si muove negativa anche TELECOM ITALIA (TLIT.MI).

* Pesanti i finanziari con MONTE DEI PASCHI (BMPS.MI) che cede il 3,6%, MEDIOLANUM MED.MI in ribasso dell‘1,6% e INTESA SANPAOLO (ISP.MI) dell‘1,05%. Perdite inferiori al punto percentuale per UNICREDIT (CRDI.MI) e MEDIOBANCA (MDBI.MI). POPOLARE MILANO PMII.MI in attesa del cda scende dello 0,55%. Piatta BANCO POPOLARE BAPO.MI dopo una partenza negativa sul taglio del target price da parte dei broker elvetici di Credit Suisse.

* In netto calo FIAT FIA.MI scesa sotto la soglia dei 15 euro con un calo dell‘1,41%. Il titolo fa peggio del comparto in Europa .SXAP, in flessione dell‘1,17%.

* Continuano i realizzi su LOTTOMATICA LTO.MI, PRYSMIAN (PRY.MI) e SEAT PAGINE GIALLE PGIT.MI dopo i forti rialzi di ieri. La società dei cavi e il gruppo editoriale delle Pagine Gialle arretrano del 2% circa, mentre quella attiva nel settore dei giochi cede l‘1,87%.

* PARMALAT (PLT.MI) si tiene positiva nonostante il mercato cedente. Il gruppo di Collecchio avanza dello 0,33% alla vigilia dell‘assemblea del cda che dovrebbe portare alla riconferma dell‘attuale management.

* In moderato rialzo GENERALI (GASI.MI), mentre ancora non si conosce l‘esito della querelle che vede contrapposti il fondo britannico Algebris e Edizione Holding sulla lista per il collegio sindacale del gruppo assicurativo.

* Al di fuori del paniere principale, AS ROMA (ASR.MI) perde il 7,57% dopo aver guadagnato oltre il 17% nella seduta di ieri su indiscrezioni circa un possibile interesse da parte del finanziere George Soros. FIERA MILANO (FIMI.MI) arretra di oltre il 7% ed ELICA (ELC.MI), produttore di cappe da cucina, sale del 4,51%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below