8 aprile 2008 / 09:04 / tra 10 anni

Borsa Milano procede in calo con finanziari e tecnologici

MILANO, 8 aprile (Reuters) - Piazza Affari procede sotto la parità, appesantita dai finanziari e dai tecnologici alla stregua delle altre borse europee.

“Prima Garmin (GRMN.O), ora Tom Tom (TOM2.AS): l‘allarme sugli utili (lanciato dai due produttori di navigatori satellitari) non fa bene al mercato. E’ normale che anche da noi ci si ponga qualche domanda sulle prossime trimestrali”, osserva un broker.

Alle 11,00 il Mibtel .MIBTEL cede lo 0,56%, l‘S&P/MIB .SPMIB lo 0,48% e l‘Allstars .ALLST lo 0,47%.

* Pesante il produttore italo-francese di chip STM (STM.MI) che perde il 2,63% sulla scia dell‘andamento negativo del settore condizionato dall‘outlook debole della americana AMD AMD.MI, mentre ieri S&P ha rivisto a negativo da stabile la prevsione sul titolo. In Europa l‘hi-tech è il settore peggiore dello stoxx .SX8P con un calo del 2,35%.

* Proseguono le vendite sul gruppo di tlc FASTWEB FWB.MI (-2%), interpretabili, secondo un trader, come “speculazioni su un possibile acquisto di Tiscali (TIS.MI) e sull‘ipotesi di delisting da parte di Swisscom SCMN.VX”, controllante della società.

* Pesanti le banche con MONTE DEI PASCHI (BMPS.MI) che cede il 2,83% e MEDIOLANUM MED.MI in ribasso dell‘1,07%. Perdite inferiori al punto percentuale per alcuni degli istituti principali tra cui UNICREDIT (CRDI.MI), INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e MEDIOBANCA (MDBI.MI). In controtendenza POPOLARE MILANO PMII.MI che sale dello 0,45% e BANCO POPOLARE BAPO.MI che, partita negativa dopo il taglio del target price da parte dei broker elvetici di Credit Suisse, è ora in rialzo dello 0,35%.

* FIAT FIA.MI si porta sotto la soglia dei 15 euro, segnando un calo dello 0,74% inferiore all‘andamento del comparto in Europa .SXAP.

* Realizzi su LOTTOMATICA LTO.MI, PRYSMIAN (PRY.MI) e SEAT PAGINE GIALLE PGIT.MI dopo i forti rialzi di ieri. La società dei cavi cede oltre il 2%, mentre quella attiva nel settore dei giochi cede l‘1,63% e il gruppo editoriale delle Pagine Gialle limita le perdite a -1,38%.

* Sul fronte degli acquisti spicca PARMALAT (PLT.MI). Il gruppo di Collecchio avanza dell‘1,14% alla vigilia dell‘assemblea del cda che dovrebbe portare alla riconferma dell‘attuale management.

* Indecisa tra denaro e lettera GENERALI (GASI.MI), mentre ancora non si conosce l‘esito della querelle che vede contrapposti il fondo britannico Algebris e Edizione Holding sulla lista per il collegio sindacale del gruppo assicurativo.

* Al di fuori del paniere principale, FIERA MILANO (FIMI.MI) arretra di quasi il 6% ed ELICA (ELC.MI), produttore di cappe da cucina, sale del 4,71%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below