7 gennaio 2008 / 10:09 / tra 10 anni

Borsa Milano in lieve rialzo, male media e ciclici, ok difensivi

MILANO, 7 gennaio (Reuters) - Piazza Affari prosegue in leggero rialzo, dopo un passaggio in terreno negativo, mantenendosi in linea con gli altri azionari europei.

Il mercato, segnalano i trader, sta ancora scontando il quadro macroeconomico avverso, con la crescita delle chances di scivolamento in recessione degli Stati Uniti, emerso la settimana scorsa.

La prospettiva di un rallentamento economico a livello mondiale penalizza soprattutto i titoli ciclici (IMPREGILO IPGI.MI scende del 3,5% circa), mentre gli acquisti sono concentrati sui settori difensivi, utilities in particolare.

Attorno alle 11, l‘indice S&P/MIB .SPMIB sale dello 0,21% e il Mibtel .MIBTEL dello 0,02%, mentre l‘l‘AllStars .ALLST perde lo 0,90%. Volumi per circa 1,3 miliardi di euro.

* Male gli editoriali dopo che Lehman ha tagliato il settore a “neutral” da “positive”. L‘ESPRESSO ESPI.MI è molto volatile e ora perde l‘1,3% circa, mentre SEAT PAGINE GIALLE PGIT.MI lascia sul terreno circa il 5%: il rating del titolo del gruppo guidato da Luca Majocchi è stato abbassato da Lehman a “underweight” da “equal weight”, con target price ridotto a 0,21 euro da 0,42.

* In controtendenza, fra i media, MONDADORI (MOED.MI) e MEDIASET (MS.MI), che avanza di oltre un punto percentuale: un quotidiano ha scritto che la società del Biscione ha firmato un accordo di riservatezza con DMAIL DMA.MI in vista dell‘acquisizione di alcuni asset o dell‘intero gruppo. La portavoce di Mediaset ha precisato che Dmail, che è sospesa per eccesso di rialzo e guadagna un teorico 12,2%, è solo uno degli interlocutori nel settore dell‘home shopping. Anche Mediaset è stata tagliata da Lehman, a “underweight” da “equal weight”, con target price di 6,8 euro rispetto al precedente 8,8 euro.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) sale di oltre un punto percentuale: Le Figaro ha scritto che il gruppo ha messo in vendita la divisione internet Alice in Francia.

* FIAT FIA.MI, dopo il crollo di venerdì scorso, pareva destinata a rimbalzare, sostenuta anche dalle indiscrezioni di stampa su risultati 2007 leggermente oltre le attese. Il titolo, però, ha cambiato direzione dopo circa mezz‘ora di scambi e ora arretra del 2% circa, portandosi a ridosso di quota 15 euro. Goldman ha cancellato il Lingotto dalla conviction buy list.

* Tonica TERNA (TRN.MI) (+2% circa) dopo aver comunicato che il totale dei ricavi tariffari per il 2008 sarà pari a circa 1,085 miliardi di euro.

* Accanto al titolo del gruppo guidato da Flavio Cattaneo salgono le altre utilities, beneficiando della natura difensiva del settore: SNAM RETE GAS SGR.MI progredisce di oltre il 2%, ENEL (ENEI.MI) e A2A A2.M dell‘1%.

* Bene SAIPEM (SPMI.MI) (+1,5% circa): il Sole 24 Ore di domenica scorsa ha scritto che il gruppo chiuderà il 2007 con un Ebit in rialzo del 42%, a 850 milioni. I ricavi 2008 sono visti in crescita del 9%, a 10,2 miliardi, con un Ebit ben oltre 1 miliardo. Segno più anche per la controllante ENI (ENI.MI).

* BULGARI BULG.MI avanza di quasi due punti percentuali: in un‘intervista telefonica a Reuters, ieri, l‘AD Francesco Trapani ha sottolineato la forza della domanda giapponese nel segmento lusso.

* Fra le small e mid cap, DUCATI MOTOR HOLDING DMH.MI arretra del 7% circa. Citigroup ha avviato la copertura del titolo con “hold” e target price di 1,50 euro, rispetto agli attuali 1,2 euro circa. Nel report di Citi, messo a disposizione di Reuters da una fonte di mercato, si accenna al business plan, che dovrebbe focalizzarsi sull‘ingresso in nuovi segmenti, sul taglio dei costi e sul rilancio del merchandising.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below