7 maggio 2008 / 16:14 / 10 anni fa

Borsa Milano termina in rialzo con Europa, bene lusso e Alleanza

MILANO, 7 maggio (Reuters) - Piazza Affari ha chiuso la seduta in buon rialzo, sostenuta dall‘apprezzamento del dollaro, che ha premiato in particolare i titoli del lusso, e dai guadagni delle altre Borse europee insieme a Wall Street.

I trader hanno sottolineato anche la corsa di alcuni titoli a minore capitalizzazione, come Sorin, Snai e Isagro, “ripresi in mano dagli investitori dopo aver raggiunto prezzi stracciati”.

A fine giornata l‘indice S&P/Mib .SPMIB ha messo a segno una crescita dello 0,73%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,8% e l‘AllStars .ALLST dell‘1,04%. Volumi per 7 miliardi di euro.

* Forti acquisti su MPS (BMPS.MI) (+4,77%) sulla scia della corsa dei diritti legati all‘aumento di capitale BMPS_r.MI (+19,3%). Secondo indiscrezioni stampa, Santander potrebbe aumentare la sua partecipazione nell‘istituto senese.

* Chiusura in deciso rialzo per LUXOTTICA (LUX.MI) (+4,33%), che ha beneficiato “del consolidamento di un dollaro molto volatile” ha detto un trader. A sostenere il titolo sono stati anche “i timori che Safilo perda la licenza con Gucci e che ne approfitti Luxottica stessa”.

* Nel comparto del lusso si è mossa bene anche BULGARI BULG.MI, cresciuta del 3,14%.

* Tonica ALLEANZA AZLI.MI che è arrivata a toccare un massimo a 8,93 euro dopo la notizia delle dimissioni dell‘AD Ugo Ruffolo. “I cambi al vertice producono sempre un effetto-novità e il mercato scommette che l‘insediamento di un nuovo manager porti dei cambiamenti nella politica societaria”, è stato il commento di un analista.

* FASTWEB FWB.MI ha chiuso in rialzo del 3,99% tra volumi intensi, dopo aver annunciato un trimestre con una perdita ridotta e con Ebitda e ricavi in aumento. Per Cheuvreux i dati sono in linea con le attese. L‘attenzione è concentrata su possibili mosse su Tiscali (TIS.MI), su cui non sono emerse novità sostanziali dalla conference call da poco terminata. * Denaro anche sull‘Isp sardo (+3,03%), ieri colpito da forti vendite. “E’ un titolo molto speculato, c‘era molto scoperto, oggi recupera”, ha commentato un trader. Ieri il titolo è risalito dai minimi di seduta dopo che l‘AD Rosso ha detto a Reuters di aver ricevuto diverse manifestazioni d‘interesse, che saranno esaminate dal Cda il 12 maggio.

* TELECOM ITALIA (TLIT.MI) è salita dello 0,98% dopo il forte calo di ieri sull‘onda dei risultati della controllata brasiliana. In linea il settore europeo .SXKP (+0,94%).

* STM (STM.MI) ha chiuso in crescita del 4,23% “grazie alla forza vista sul settore dell‘hi-tech già da ieri”, ha detto un dealer.

* Bene anche SAIPEM (SPMI.MI), così come i petroliferi in Europa .SXEP (+0,93%). Oggi la rivale francese Technip TECF.PA è salita del 6% sulle voci di Opa da parte di Schlumberger.

* Fiacchi i bancari (in lieve rialzo in Europa): UNICREDIT (CRDI.MI), su cui Moody’s ha abbassato l‘outlook a negativo da stabile, ha terminato in rialzo dello 0,47%, MEDIOBANCA (MDBI.MI) dello 0,15%.

* Piatta ITALCEMENTI ITAI.MI (-0,4%), che ha diffuso stamane la trimestrale: secondo un analista, i dati sono “leggermente superiori alle attese”.

* In calo TENARIS (TENR.MI) (-0,3%) che ha annunciato un utile trimestrale sotto le attese.

* Pesante PIAGGIO (PIA.MI) dopo la diffusione della trimestrale, che ha visto un utile in calo a 3,2 milioni da 9,7 milioni un anno prima.

* Tra i titoli a minore capitalizzazione, SORIN SORN.MI è balzata del 5,08%, ISAGRO (IGS.MI) del 6,58% e SNAI (SNAI.MI) del 3,36%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below