7 aprile 2008 / 15:51 / 10 anni fa

Borsa Milano chiude in rialzo, bene Pop Milano, deboli utility

MILANO, 7 aprile (Reuters) - La borsa di Milano chiude in rialzo la seduta odierna, aggiungendo un altro tassello al miglioramento degli indici positivi in tutta Europa.

“Il mercato recupera un‘ulteriore frazione. La situazione appare più tranquilla e il peggio sembra alle spalle”, osserva un broker.

Il Mibtel .MIBTEL sale dello 0,72%, l‘indice S&P/MIB .SPMIB dello 0,92%, l‘Allstars .ALLST dello 0,87%. Volumi pari a 3,8 miliardi di euro nel finale.

* Bene SEAT PGIT.MI che beneficia del miglioramento dei credit spreads, mettendo a segno un rialzo del 2,2%. “C’è un po’ di chiusura sul mercato dei credit spreads e Seat che ha una forte leva ne profitta”.

* Brilla LOTTOMATICA LTO.MI che avanza del 4,34% nel giorno di presentazione del piano triennale. Un piano che piace, in particolare per le “previsioni in crescita di utili e ricavi e per la view positiva”, commenta un trader.

* In crescita del 2,63% FIAT FIA.MI che fa meglio del settore europeo, dove lo stoxx delle auto .SXAP guadagna lo 0,75%. L‘impulso all‘acquisto, precisa un trader, viene anche dai dati sulle immatricolazioni di auto a marzo in Brasile.

* Rimbalzano le banche, molto vendute nelle sedute precedenti per la crisi del credito. A livello europeo il comparto sale dell‘1,1%. Tra le blue chip UNICREDIT (CRDI.MI) guadagna l‘1,76%, Popolare Milano PMII.MI cresce del 5,17% dopo che Dresdner ha alzato il giudizio a “hold” da “reduce”, abbassando il prezzo obiettivo a 8,70 euro da 9,1. Secondo un trader“ a questi livelli la popolare è ancora sottovalutata”.

* Guadagna il 3,4% per PRYSMIAN (PRY.MI), dopo che l‘AD della società di cavi Valerio Battista ha detto in un‘intervista al Corriere Economia di oggi di essere interessato a un programma di piccole acquisizioni in mercati ad alta crescita o in segmenti particolari.

* Sospesa al rialzo per tutta la seduta FIERA MILANO (FIMI.MI), segna un nuovo rialzo del 14,86%. Venerdì il titolo era stato sospeso al ribasso per l‘intera seduta, mentre è sempre sospesa ALITALIA AZPIa.MI che potrebbe, però rientrare in contrattazioni domani.

* Giù tutto il comparto delle utility. A2A (A2.MI) cede l‘1,63%, ENEL (ENEI.MI) lo 0,86%, TERNA (TRN.MI) l‘1,34%, SNAM (SRG.MI) -0,77% e ACEA (ACE.MI) in calo del 2,86%.

Strappa, invece, la piccola ACSM COMO ACSM.MI con un balzo del 9,85% su indiscrezioni di consolidamento nel settore delle utility che potrebbe vedere la piccola utility lombarda aggregarsi con Agam di Monza o essere inglobata dal colosso di Milano e Brescia A2A che già ne detiene il 20% del capitale.

* AS ROMA (ASR.MI) guadagna il 17,5% sempre sulle indiscrezioni di un possibile interesse alla società da parte del finanziere George Soros.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below