6 marzo 2008 / 08:56 / 10 anni fa

Borsa Milano chiude pesante, Alitalia e Prysmian in controtrend

MILANO (Reuters) - Piazza Affari, come le altre borse europee, esaurisce il tentativo di rimbalzo della vigilia e chiude pesante.

<p>Immagine d'archivio dell'ingresso della Borsa italiana. REUTERS/Daniele La Monaca</p>

In una seduta nervosa fin dalle prime battute le vendite si sono intensificate nel pomeriggio, quando i dati sui pignoramenti immobiliari negli Usa, arrivati a nuovi massimi storici, hanno contribuito ad alimentare i timori sul mercato immobiliare.

Il Mibtel chiude in ribasso dell‘1,65%, l‘S&P/MIB dell‘1,87%. Allstars in flessione dello 0,67%. Volumi nel finale per circa 4 miliardi di euro.

L‘indice europeo FtsEurofirst 300 perde l‘1,4%.

* In netta controtendenza ALITALIA, +3,7% in attesa della presentazione, entro venerdì 14 marzo, dell‘offerta vincolante di Air France-Klm. Secondo gli operatori il titolo risente positivamente dei commenti di ieri del leader del centro destra Silvio Berlusconi che ha fatto capire di non essere contrario all‘eventuale cessione ai francesi a patto che Alitalia rimanga una compagnia in grado di rispondere alle esigenze di trasporto del Paese.

* Resiste alle vendite (+2,3%) anche PRYSMIAN, tonica già ieri. Dalle sale operative si limitano a ricordare che domani la società di cavi diffonderà i risultati e potrebbero esserci aspettative su dividendo e outlook.

* In coda al paniere principale, L‘ESPRESSO lascia sul terreno il 4,5%, reduce da un forte balzo messo a segno ieri.

* Anche TELECOM ITALIA si mangia il progresso della vigilia e chiude in calo del 3,7% nel giorno del Cda sui conti e in attesa della presentazione domani al mercato del piano strategico.

* Venduta AUTOGRILL su cui, secondo un trader, potrebbero pesare i timori di recessione negli Usa dove la società è presente.

* Bancari in lettera in tutta Europa, con lo Stoxx di settore in calo del 2,8%. BANCO POPOLARE scende del 3,8%, anche a seguito del declassamento di Credit Suisse. Ribassi intorno al 3% per POP MILANO e UNICREDIT.

* FIAT realizzata si muove poco sopra i 13 euro, cedendo il 3%. Negativo il settore europeo, -1,4%.

* In territorio positivo titoli più difensivi come ENEL e TERNA. In Europa è tra i pochi stoxx positivi quello delle utility.

* Tra i minori brilla con un rialzo di quasi il 7% AS ROMA che ieri ha superato gli ottavi di finale di Champions League.

* Balzo di circa il 20% per INVESTIMENTI E SVILUPPO che ha confermato stamani di avere allo studio una eventuale aggregazione con Banca MB.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below