4 febbraio 2008 / 12:07 / tra 10 anni

Borsa Milano conferma rialzo, accelerano Alitalia e Impregilo

MILANO, 4 febbraio (Reuters) - Piazza Affari archivia la mattinata in territorio positivo, proseguendo un rimbalzo poco convinto che attende maggiori indicazioni direzionali dall‘avvio di Wall Street.

“Non ci sono spunti particolari e i volumi sono bassi”, si limita a commentare un trader.

Alle 12,50 l‘indice S&P/Mib .SMIB sale dello 0,66%, il Mibtel .MIBTEL dello 0,78% e l‘AllStars .ALLST dell‘1,69%. Volumi per circa 1,4 miliardi di euro.

Negli Usa i futures sono moderatamente positivi. * ALITALIA AZPI.MI allunga ancora il passo con un +3,6% mentre cominciano ad arrivare le prime manifestazioni di sostegno - come quella della Camera di Commercio di Milano - alla cordata promossa da AirOne, che ieri sera si è detta pronta a presentare a breve un‘offerta vincolante insieme ad altri imprenditori italiani. “Il mercato a questo punto crede in una soluzione in tempi rapidi”, secondo un trader.

* Prosegue il denaro su IMPREGILO IPGI.MI, che mette a segno un +4% in un movimento che gli operatori leggono essenzialmente come un proseguimento del rimbalzo tecnico di venerdì. Un trader accenna anche alla possibilità che il gruppo risenta del riassetto che coinvolgerà Immobiliare Lombarda IMLO.MI, azionista di Impregilo tramite Igli, “che potrebbe dare il La a qualche altra novità”.

* Acquisti diffusi sulla maggior parte dell‘S&P/Mib, con STM (STM.MI) in rialzo del 2,6%, SAIPEM (SPMI.MI) del 2,5% dopo la promozione di Hsbc a “neutral” da “underweight”.

* FIAT FIA.MI mette a segno un +1,6% all‘interno di un comparto auto decisamente positivo (+1,9% lo Stoxx .SXAP).

* Sul fronte negativo ITALCEMENTI ITAI.MI cede l‘1,3%. Venerdì Standard & Poor’s ha posto i rating a lungo e breve termine sotto osservazione con implicazioni negative. Sulla sua scia perde terreno anche BUZZI UNICEM (BZU.MI), meno 0,5%.

* GENERALI (GASI.MI) non reagisce alle nuove critiche sulla corporate governance e sui progetti di acquisizioni arrivate dal fondo Franklin Mutual Advisers e segna un +0,9%. “Non mi sembra che in questo momento l‘argomento governance sia un fattore che muove il titolo, c‘era stato un po’ di effetto la prima volta con Algebris ma anche quello alla fine non ha portato ad alcuna novità”, commenta un gestore.

* SAVE SAVE.MI balza di quasi il 6% sulla scorta della notizia dell‘ingresso di Morgan Stanley grazie all‘acquisto di una quota della holding Agorà.

* Alcuni guadagni consistenti tra altri titoli minori, con EUROFLY EEZ.MI sospesa al rialzo e AICON BW1.MI in progresso di oltre il 12%.

* BIANCAMANO (BIAN.MI) sale del 2% dopo che Abaxbank ne ha avviato la copertura con rating “buy” e target di 3,15 euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below