3 marzo 2008 / 08:28 / 10 anni fa

Borsa Milano chiude in calo, rimbalza Autogrill, giù Alitalia

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude in territorio negativo una seduta nervosa, che ha trovato solo un effimero sostegno nei dati macro statunitensi.

<p>Trader al lavoro. REUTERS/Alex Grimm</p>

L‘indice Ism sull‘attività manifatturiera Usa, che per febbraio ha evidenziato una contrazione leggermente più contenuta delle attese, nel pomeriggio ha dato una spinta ai mercati internazionali ma l‘effetto è stato di breve durata.

“E’ un mercato da trading, si vende quello che sale per ricomprarlo dopo un giorno o dopo poche ore. Si opera molto alla giornata, non c’è voglia di prendere posizioni forti”, commenta un gestore.

L‘indice S&P/Mib chiude in calo dell‘1,23%, il Mibtel perde l‘1,19%, l‘AllStars l‘1,22%.

Volumi nel finale per circa 4 miliardi di euro.

Il benchmark europeo FtsEurofirst 300 cede l‘1,36%.

* ALITALIA archivia la giornata con un ribasso del 4,34% a 0,5976 euro, dopo un nuovo minimo dell‘anno a 0,585. Venerdì a mercati chiusi la compagnia ha annunciato una drastica riduzione della liquidità a disposizione.

* Tra i peggiori anche FASTWEB, -5% ma con volumi non particolarmente intensi. Si arrende alla lettera anche TISCALI, -3,5% dopo una partenza positiva.

* Cali intorno al 4% per MEDIOLANUM e FONDIARIA-SAI, in un comparto assicurativo europeo che arretra di oltre il 2%.

* In netta controtendenza AUTOGRILL, che sale del 3% in un movimento che dalle sale operative descrivono come rimbalzo tecnico. “Non ci sono notizie particolari, il titolo era stato molto penalizzato venerdì”, dice un gestore. “Ci sono tante case di investimento positive sul titolo con target price più elevati rispetto ai prezzi attuali”.

* Si mantiene intorno alla parità PARMALAT, su cui oggi Santander ha confermato il rating “neutral” in vista dei risultati definitivi di giovedì, in occasione dei quali si attendono anche una guidance sul 2008 e dettagli sul dividendo.

* Tra banche europee ancora pesanti, a Piazza Affari POP MILANO difende il segno più, mentre UNICREDIT e INTESA SANPAOLO cedono circa un punto percentuale ma fanno comunque meglio dello Stoxx di settore, -1,6%.

* FIAT cede lo 0,63% sotto i 14 euro, mentre il comparto europeo è positivo grazie ai rialzi di Peugeot, Porsche e Volkswagen. Oggi a mercato chiuso il ministero dei Trasporti comunicherà le immatricolazioni di febbraio.

* Cede oltre il 3% IMPREGILO dopo il rinvio a giudizio della società e di alcuni ex manager nell‘ambito dell‘inchiesta per i rifiuti in Campania.

* AS ROMA balza del 17%. La vittoria in casa con il Parma e la concomitante sconfitta della capolista Inter a Napoli hanno riaperto i giochi per lo scudetto. La JUVE pesante dopo la sconfitta casalinga con la Fiorentina.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below