11 dicembre 2009 / 12:08 / tra 8 anni

Borsa Milano, lieve ripiego in attesa di dati Usa

MILANO, 11 dicembre (Reuters) - Piazza Affari ritraccia lievemente e si assesta sotto i massimi di giornata, un andamento che riflette l‘intonazione prevalente sulle principali piazze europee.

I mercati si preparano a ricevere gli aggiornamenti sul fronte delle vendite al dettaglio (alle 14,30) e della fiducia dei consumatori (15,55) dagli Stati Uniti, considerati come indicatori importanti circa l‘evoluzione dei consumi e della spesa privata.

“I dati di questo ultimo scorcio di anno sono guardati con grande attenzione”, spiega un trader, “perché possono dettare l‘intonazione dell‘avvio del nuovo anno. C’è chi ipotizza una crescita a doppia cifra dei mercati nel 2010, bisogna capire se ci siano elementi a sostegno di tale ottimismo”.

Poco prima delle 13,00 l‘indice FTSE Mib .FTMIB scambia in rialzo dello 0,65%, l‘AllShares .FTITLMS dello 0,63% e il MidCap .FTITMC dello 0,43%. Volumi per circa 800 milioni di euro. I futures americani si muovono in territorio positivo.

* Confermano la buona giornata i cementieri, con ITALCEMENTI ITAI.MI a +2,9% e BUZZI UNICEM (BZU.MI) a +1,3%. I mercati sono interessati ai temi più ciclici, spiegano da Piazza Affari, aggiungendo che in Italia il cemento aveva sofferto molto a novembre e beneficia ora dei segnali di ripresa sul fronte delle costruzioni.

* Tonica AUTOGRILL (AGL.MI), oltre il 2%, con un trader che cita le aspettative positive sul traffico non solo autostradale ma anche aereo.

* Positive in generale le banche, ma con un trend meno delineato. Vicine al punto percentuale di rialzo INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e UBI BANCA (UBI.MI), poco mossa UNICREDIT (CRDI.MI), in lieve calo MONTEPASCHI (BMPS.MI). “I finanziari, elementi trainanti dei rialzi nei mesi scorsi, incontrano difficoltà sul ricorrere di aumenti di capitale non indifferenti in Europa e negli Usa”, osserva un trader. “Inoltre, casi come la Grecia creano dubbi sul portafoglio di banche e assicuratori”.

* Sale PIRELLI PECI.MI, bene anche LUXOTTICA (LUX.MI) di cui oggi Barclays avvia la copertura con “overweight”.

* Peggior titolo del paniere principale è UNIPOL (UNPI.MI), con un trader che cita il giudizio negativo di un broker estero.

* Fuori dall‘indice Ftse Mib, continua la corsa di EXPRIVIA (XPR.MI), a +7,8% dopo essersi aggiudicata l‘appalto per forniture agli ospedali di Asti, Nizza Monferrato e di varie case della salute della provincia. Bene anche PIAGGIO (PIA.MI), INDESIT IND.MI e MANAGEMENT & CAPITALI (MACA.MI), ieri in forte rialzo con l‘azionista di riferimento De Benedetti che ne ha comprato quasi l‘1% del capitale.

* Non si arrestano le oscillazioni di ITALEASE BIL.MI, oggi in netto calo a -8,5%. Realizzi su MONDO HOME ENTERTAINMENT MHE.MI, sugli scudi nei giorni scorsi e al momento in calo quasi del 4%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below