10 dicembre 2009 / 16:54 / 8 anni fa

Borsa Milano chiude positiva, bene Telecom, Safilo, banche miste

MILANO, 10 dicembre (Reuters) - Piazza Affari chiude in lieve rialzo una seduta che ha visto spunti selettivi e volumi scambiati contenuti.

“Di idee ce ne sono state poche quest‘oggi. Si inizia a respirare un clima pre natalizio”, osserva un trader.

Contrastate le banche, che sono invece più forti sugli altri mercati europei, mentre oggi sono stati riscoperti alcuni titoli minori.

L‘indice FTSE Mib .FTMIB termina in rialzo dello 0,67%, l‘AllShares .FTITLMS va a +0,64% mentre il MidCap .FTITMC si ferma a +0,25%. Volumi per circa 1,7 miliardi di euro nel finale.

* Tonica Stm (STM.MI) in salita dell‘1,93%. I trader sottolineano il perdurare dell‘ottimismo legato alle buone prospettive del settore.

* Salgono i cementieri, con ITALCEMENTI ITAI.MI (+2,45%) e BUZZI UNICEM (BZU.MI) (+4,53%)

* Constratate le banche: UNICREDIT (CRDI.MI) balza del 2,10% dopo che ieri è stato fatto un ulteriore passo per il progetto di banca unica. Bene anche POPOLARE MILANO PMII.MI. In netto calo MEDIOBANCA (MDBI.MI) (-1,5%), BANCO POPOLARE BAPO.MI cede lo 0,37%.

* Sale dell‘1,7% TELECOM ITALIA (TLIT.MI) (lo stoxx europeo di settore sale dello 0,9%), mentre MEDIASET (MS.MI) avanza dell‘1,53%, citate dalla stampa per il buon andamento delle vendite delle schede TivuSat, il gruppo partecipato dalle due società e da Rai per la diffusione del segnale via satellite in alternativa alla piattaforma Sky.

* Sul fronte opposto del listino principale, male FONDIARIA SAI FOSA.MI (-2,69%), mentre è invariata IMPREGILO IPGI.MI, accomunate dalla presunta operazione di vendita - citata da alcuni giornali - della quota di Ligresti in Citylife alla società di costruzioni.

* In ribasso a -1,5% anche TELECOM ITALIA MEDIA TCM.MI, di cui la stampa oggi sottolinea la necessità di reperire nuova liquidità, ma anche la difficoltà di poterlo fare sui mercati dell‘equity.

* Fuori dal paniere principale strappa SAFILO (SFLG.MI), regina del listino, con una salita del 6,79%, dopo l‘annuncio dell‘accordo di licenza globale con Tommy Hilfiger, valido fino al 2015, per il design, lo sviluppo, la produzione e la distribuzione della collezione di montature da vista e occhiali da sole a marchio Tommy Hilfiger. “L‘annuncio dell‘accordo ha dato carburante al titolo e poi in una giornata come questa dove non ci sono notiziene basta una piccola...”, osserva un trader.

* Bene anche COIN GCN.MI (+6,69%) sulla scia dei risultati dei nove mesi fiscali che vedono un utile netto di 22,2 milioni, in miglioramento del 58% rispetto a un anno prima.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below