27 novembre 2009 / 16:59 / 8 anni fa

Borsa Milano termina in positivo, banche superano ansia Dubai

MILANO, 27 novembre (Reuters) - L‘affievolirsi dei timori di contagio dalla crisi finanziaria che morde il Dubai permette a Piazza Affari di archiviare sui massimi una sessione partita in profondo rosso dopo la débacle di ieri.

Scarsa influenza esercita sui listini italiano ed europei la caduta degli indici Usa, cui resta da chiudere il ‘gap’ al ribasso della seduta precedente che non ha toccato Wall Street, ferma per Thanksgiving.

Tornati oltre la linea di galleggiamento nelle prime ore del pomeriggio, gli indici si sono spinti in rialzo fino a oltre 1% grazie soprattutto ad acquisti che gli operatori tendono a mettere in relazione a ricoperture, in particolare sul settore dei finanziari.

“Il movimento è partito ieri dalle banche e sono le banche che hanno dato oggi la maggior spinta al recupero: si è esagerato con le vendite e si torna a riacquistare” spiega l‘operatrice di una Sim.

“La crisi del Dubai è arrivata ma passerà, qualcuno metterà a disposizione i 60 miliardi di dollari necessari e saranno probabilmente i paesi del Golfo a farlo in quanto candidati naturali” aggiunge.

Facendo eco ai commenti di questa mattina del direttore generale Saccomanni, secondo cui il sistema Italia non subirà impatti dalla ristrutturazione di Dubai World, nel ruolo di numero uno Fsb il governatore di Bankitalia e il premier britannico hanno definito il problema Dubai “contenibile e limitato”.

Altre caratteristiche da mettere in evidenza per la seduta che chiude la settimana sono il buon incremento dei volumi e la correzione di greggio e oro accompagnata dalla ripresa del dollaro.

A fine seduta l‘indice FTSE Mib .FTMIB avanza di 1,29%, l‘AllShares .FTITLMS di 1,28% e il futures a dicembre sul paniere delle blue chip IFZ9 di 1,0%.

In ripresa l‘attività, con scambi per un controvalore superiore a 3,7 miliardi dai circa tre di ieri.

* Torna il denaro sui bancari: si va dal +3,1% di UNICREDIT (CRDI.MI), “tra le poche uscite allo scoperto sulla limitata esposizione in Dubai”, al +1,91% del BANCO POPOLARE BAPO.MI, +1,48% del MONTEPASHI (BMPS.MI), +1,4% di INTESA SANPAOLO (ISP.MI) e +2,15% di POP MILANO PMII.MI

* Lievemente indietro gli energetici, penalizzati dalla caduta verticale del greggio che brucia oltre due dollari. Poco brillanti infatti ENI (ENI.MI) a +0,72% e SAIPEM (SPMI.MI) a +0,55% ma anche ENEL (ENEI.MI) a +0,56% e SNAM (SRG.MI) a +0,53%

* Buon recupero per FIAT FIA.MI: oggetto di pesanti realizzi nella prima metà della seduta, il titolo riesce a chiudere a +2,18% grazie alle dichiarazioni di Montezemolo sull‘azionariato Ferrari in cui figura il fondo di sviluppo di Abu Dhabi, paese “solido” e in situazione molto diversa da quella dell‘altro Emirato, secondo l‘alto dirigente Fiat.

* In volata SAFILO (SFLG.MI), che termina in rialzo di oltre 7% alla vigilia della nuova - presumibilmente ultima - scadenza per la sottoscrizione del bond, in un mercato che sembra convinto della riuscita del salvataggio.

* Sugli scudi editoriali come ESPRESSO ESPI.MI, star delle blue chip a +4,5% e MONDADORI a +3,75%, forti secondo i trader di rimbalzi di natura principalmente tecnica

* Si accentua intanto la ripresa dei cementiferi, con BUZZI UNICEM (BZU.MI) a +3,75% e ITALCEMENTI ITAI.MI a +1,28%.

* Brilla BULGARI BULG.MI a +4,22% dopo la promozione del giudizio Goldman Sachs a “buy”

* Debole TELECOM ITALIA (TLIT.MI), a -0,56% all‘indomani della decisione Agcom di ridurre di 0,5 euro al mese, retroattivamente da gennaio 2009, il canone che la società chiede per le connessioni in banda larga a clienti e concorrenti

* Eccellente EUTELIA EUT.MI a +5,91%, mentre proseguono le proteste dei dipendenti e il ministro dell‘Economia ha parlato ieri sera in televisione delle cattiva amministrazione della società.

* Volata per SNAI (SNAI.MI), che chiude a +5,65% dopo la conferma di un‘offerta vincolate sul ‘core business’ da parte di due fondi di private equity.

((Redazione Milano, Reuters messaging: alessia.pe.reuters.com@reuters.net, +39 02 66129854, milan.newsroom@news.thomsonreuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below