March 15, 2019 / 1:49 PM / in 4 months

Eni, se Mou con Cina fatto bene nulla da temere - AD

SAN DONATO, 15 marzo (Reuters) - Eni lavora in Cina da tempo e non vede rischi per il memorandum of understanding su Belt and Road Initiative “se fatto bene”.

Lo ha detto l’AD del gruppo petrolifero, Claudio De Scalzi, parlando con la stampa al termine della presentazione del piano industriale al 2022.

Il governo firmerà una serie di Mou con la Cina sulle infrastrutture in occasione della visita del presidente Xi Jinping in Italia il 22 e 23 marzo.

“Non conosco i contenuti del memorandum, ma quando [gli accordi] sono fatti bene non bisogna temere nulla”, ha detto De Scalzi

“Lavoriamo in Cina da tempo, e siamo con le compagnie petrolifere cinesi in giro per il mondo, in Mozambico e a Kashagan. Abbiamo familiarità con le compagnie cinesi e ci lavoriamo bene”, ha spiegato il manager. “Credo che il nostro governo abbia interesse a promuovere l’Italia.

(Giancarlo Navach)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below