21 aprile 2017 / 14:40 / 7 mesi fa

Vivendi ribadisce impegno in Tim, ricorso Tar contro AgCom prossime settimane -fonte

* Ribadisce impegno lungo periodo in Telecom Italia

* Vivendi prepara ricorso Tar del Lazio contro AgCom

* In dubbio il controllo di Tim anche con maggioranza cda

di Stefano Rebaudo

MILANO, 21 aprile (Reuters) - Vivendi ribadisce che intende rimanere azionista di lungo periodo di Telecom Italia (Tim), mentre si prepara a fare ricorso presso il Tar contro il provvedimento AgCom che ha chiesto di ridurre la sua partecipazione nell‘ex-incumbent o nella partecipata Mediaset .

Una fonte vicina alla vicenda dice che Vivendi nelle prossime settimane farà ricorso al Tar del Lazio e probabilmente un esposto in sede europea.

La fonte spiega che il ricorso farà leva sul fatto che Vivendi non ha influenza dominante su Mediaset e quindi è infondata la delibera che impone al gruppo francese di ridurre il capitale in una delle due società.

Una nota del gruppo francese torna poi sulla volontà di essere socio di lungo periodo di Telecom Italia, sulla convergenza tra produzione di contenuti e loro distribuzione.

Vivendi vuole collaborare “con il management e i collaboratori di Telecom Italia, ma anche con il governo italiano e gli enti regolatori per contribuire al successo e allo sviluppo di un grande gruppo italiano”, dice la nota.

Al momento quindi la partecipazione in Telecom Italia non sembra essere in discussione e il gruppo francese intende contrastare il provvedimento dell‘autorità sostenendo che non può avere influenza dominante in Mediaset, considerato che c‘è un socio più forte, Fininvest, che peraltro ha nominato il consiglio di amministrazione.

Resta comunque aperta la questione di un‘eventuale influenza dominante su Tim. Vivendi ha notificato alla Commissione europea la possibilità che dopo l‘assemblea potrebbe avere il controllo del gruppo telefonico, ma bisognerà vedere cosa succederà durante i lavori.

Vivendi ha proposto una lista di maggioranza, ha dato mandato a Sodali per una raccolta di deleghe e intende nominare due terzi del consiglio, ma i proxy adviser hanno suggerito ai fondi di non votare, una mossa che, hanno confermato gli stessi proxy, corrisponde a un voto contrario.

In ogni caso la soluzione della vicenda sembra avere tempi non immediati.

Vivendi, nel suo ricorso al Tar, che potrebbe arrivare nella prima metà di maggio, chiederà una sospensiva perchè il provvedimento dell‘AgCom comporta delle sanzioni.

Se il gruppo francese avesse la meglio contro l‘autorità italiana per le telecomunicazioni, dovrà però decidere successivamente cosa fare con la sua partecipazione in Mediaset.

Ma bisognerà vedere in quel momento quale sarà la sua posizione in Tim dal punto di vista del controllo.

Una fonte legale spiega che, anche per quanto riguarda il gruppo telefonico, il controllo non c‘è perchè Vivendi non è in grado di esprimere stabilmente la maggioranza nell‘assemblea.

Da anni la riunione degli azionisti Tim raccoglie più del 50% del capitale e i francesi hanno solo il 23,9%, quindi non ha la maggioranza dei voti.

Secondo la fonte anche nominare la maggioranza del consiglio non sarebbe un elemento che suggerisce un‘influenza dominante. Le liste del consiglio di Tim devono essere infatti composte da metà consiglieri indipendenti, quindi se venisse nominata la lista dei francesi i diretti rappresentanti di Vivendi sarebbero in realtà 5 su un totale di 15.

Il gruppo francese durante l‘ultima assemblea Tim è riuscita a far passare la nomina di quattro suoi consiglieri, nonostante il parere contrario dei proxy.

Vivendi, che ha già comunicato con una nota che si riservava il diritto di ricorrere contro il provvedimento AgCom, non ha voluto fare commenti.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below