24 novembre 2016 / 18:52 / in un anno

Petrolio, eccesso fornitura di 700.000 barili, attendiamo decisione 30 novembre - Descalzi

FIRENZE, 24 novembre (Reuters) - C‘è in questo momento un eccesso di fornitura di greggio di 700.000 barili a livello globale e Eni attende la decisione dell‘Opec il prossimo 30 novembre.

E quanto si è limitato a dire l‘AD di Eni, Claudio Descalzi, sulle attese di un prossimo taglio alla produzione da parte dell‘Opec per far risalire i prezzi della materia prima.

“C‘è la possibilità che l‘Opec possa fare un taglio, ma è difficile esprimersi perché anche quando si sono trovati a Doha all‘ultimo momento non è stato trovato un accordo. La migliore è aspettare il 30 novembre”, ha detto il manager a margine di un incontro a Firemze.

“C‘è sempre un eccesso di supply di circa 700.000 barili giorno e le oscillazioni avute in questo periodo sono dovute a due fattori: c‘è ansia e speculazione finanziaria e poi abbiamo qualche problema geopolitico che si è risolto”. (Giancarlo Navach)

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon la parola “Pagina Italia” o “Panorama Italia”

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below