February 21, 2013 / 3:28 PM / 7 years ago

Difesa, Italia non ridurrà ordini per F35 - Di Paola

BRUXELLES, 21 febbraio (Reuters) - Il ministro della Difesa Gianpaolo Di Paola ha confermato oggi che l’Italia non ridurrà ulteriormente gli acquisti dei caccia amricani F35 e che resterà impegnata con gli alleati in Afghanistan dopo il 2014, quando la missione militare internazionale giungerà a termine.

Di Paola lo ha detto a margine di una riunione della Nato.

“Nelle capacità militari sono incluse anche le capacità tipo gli F35. Il governo ha già fatto una riduzione molto importante. Non si può dimenticare quello che si fa prima e cominciare daccapo”, ha detto il ministro italiano.

“Parlare di capacità militari per un paese come l’Italia confrontandolo con il Costarica... con tutto il rispetto”, ha aggiunto il ministro per sottolineare che non si può ridurre troppo la spesa militare italiana.

Rispondendo alle domande dei giornalisti Di Paola ha inoltre detto che l’Italia rimarrà in Afghanistan dopo il 2014: “Continueremo ad essere parte della sforzo della comunità internazionale.”

Quanto alla consistenza delle forze italiane, il ministro ha chiarito che “sarà decisa dal nuovo governo e dal nuovo Parlamento”, comunque nel corso del 2013.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano.

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below