31 ottobre 2008 / 07:35 / tra 9 anni

Yen sale su euro e dollaro su permanere avversione al rischio

TOKYO, 31 ottobre (Reuters) - Lo yen ha ampliato i guadagni contro il dollaro dopo che la Banca del Giappone ha tagliato i tassi di riferimento allo 0,30% dal precedente 0,50%, aggiungendo il suo agli sforzi globali di contenere la crisi finanziaria.

Il taglio è stato inferiore a quanto atteso e non è bastato a sostenere l‘azionario, con Tokyo che ha chiuso in calo del 5% circa.

La decisione dell‘istituto contrale, presa secondo alcuni analisti sotto la pressione del governo, è stata combattuta con i voti divisi quattro contro quattro e con il governatore Masaaki Shirakawa che ha dato il voto decisivo.

I tassi giapponesi erano stati elevati allo 0,50% dallo 0,25% il 21 febbraio del 2007 e da allora non erano più stati toccati. La Banca del Giappone inoltre non tagliava i tassi d‘interesse da sette anni.

L‘istituto centrale ha detto che l‘incertezza sulle prospettive economiche è molto alta e che vede le economie estere riprendersi chiaramente nella seconda metà del 2009. Ci vorrà molto, secondo BoJ, prima che le condizioni permettano una ripresa nell‘economia giapponese.

Lo yen si muove attorno a 96,50 yen per dollaro e si è spinto temporaneamente sotto 122,48 yen per euro.

Alle 8,30 circa l‘euro vale 1,2707/10 dollari EUR= da una chiusura Usa ieri a 1,2857 dollari, e 122,72/73 yen EURJPY= dopo un minimo a 122,48 yen da una chiusura a 126,29 yen. Il dollaro/yen JPY= si attesta invece a 96,73/78 dopo un minimo a 96,52 e da 98,60 della precedente chiusura, con un rialzo del 2% circa.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below