12 agosto 2011 / 13:07 / 6 anni fa

Forex, euro in rialzo su rally Borse dopo divieto short selling

 NEW YORK, 12 agosto (Reuters) - L'euro è in  rialzo sul
dollaro EUR=, sulla scia della perfomance positiva dei listini
europei nella giornata in cui le autorità di vigilanza sui
mercati di Francia, Belgio, Italia e Spagna hanno vietato, per i
prossimi 15 giorni, le vendite allo scoperto di titoli azionari.
 A fornire supporto all'euro ha contribuito anche il dato
sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti, cresciute a luglio
al ritmo più consistente da marzo. Una notizia che ha allentato
i timori di un rallentamento della prima economia mondiale,
invogliando gli investitori ad esporsi verso asset più
rischiosi.
 I guadagni della valuta unica sono però limitati dal
persistere dei timori di un'estensione della crisi debitoria
all'interno della zona euro.
  "E' stata una settimana molto intensa, caratterizzata da
forte volatilità, e il mercato ora è in cerca di segnali di un
ritorno alla calma" ha detto Audrey Childe Freeman, responsabile
della strategia valutaria di JP Morgan per l'area EMEA.
 Attorno alle 15l'euro tratta a 1,4270/73 sul dollaro EUR=,
in rialzo dello 0,2%, e si tiene lontano dal minimo settimanale,
registrato ieri, quando era scivolato a 1,4104 dollari. La
valuta unica ha toccato il massimo della seduta, a 1,4286
dollari, poco dopo la diffusione dei dati sulle vendite al
dettaglio.
 Il franco svizzero, che già ieri aveva registrato un calo
giornaliero record nei confronti della valuta americana e di
quella europea, scivola nei confronti del dollaro e dell'euro,
sui timori che la Banca nazionale svizzera possa intervenire per
frenare la corsa al rialzo della divisa elvetica, considerata un
asset rifugio, e quindi molto richiesta in questi giorni di
turbolenze sui mercati. 
 Il dollaro tratta a  0,77 franchi e guadagna circa l'1%,
mentre l'euro EURCHF=R scambia a 1,0980 franchi, in rialzo
dell'1,2%.
 "La discesa del franco è in parte dovuta al rimbalzo degli
indici azionari, in parte alle voci di ricarichi più consistenti
sui depositi in valuta svizzera  e alle ipotesi di un aggancio
all'euro" spiega Simon Derrick di Bank of New York Mellon.
 Gli investitori restano cauti anche nei confronti dello yen,
altra valuta rifugio, dal momento che anche le autorità
giapponesi sembrano propense a intervenire per frenare la corsa
della divisa nipponica, penalizzante per le esportazioni del
Paese. Il dollaro si mantiene tuttavia poco distante dal suo
minimo storico sulla valuta nipponica a 76,25 yen JPY=
 
                           ORE 14,43           CHIUSURA IERI
EURO/DOLLARO EUR=           1,4274/76                 1,4239 
DOLLARO/YEN JPY=             76,60/62                  76,84 
EURO/YEN EURJPY=          109,35/9,40                 109,44 
EURO/STERLINA EURGBP=       0,8761/64                 0,8767 
ORO SPOT XAU=           1.750,59/1,60          1.765,90/69,90
  





0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below