17 giugno 2011 / 06:03 / 6 anni fa

Forex, euro sopra minimi su dlr ma vulnerabile su crisi Grecia

SIDNEY/TOKYO, 17 giugno (Reuters) - L‘euro resta in posizione di debolezza nei confronti del dollaro anche se - dopo un piccolo recupero al termine dell‘ultima seduta favorito da ricoperture - in queste ore la valuta unica riesce a tenersi un po’ al di sopra del minimo da tre settimane toccato ieri.

Sullo sfondo c’è sempre la Grecia e le difficoltà e i disaccordi con cui le autorità europee stanno tentando di intrervenire nella crisi finanziaria del paese. Un quadro che peraltro - solo ieri - ha spinto l‘euro a nuovi minimi storici sul franco svizzero, tradizionale valuta rifugio.

“Ieri ci si preoccupava per le prospettive di finanziamento delle banche europee, ma la situazione ora sembra essersi stabilizzata un po’” spiega il trader di una banca americana.

Alle 7,50 italiane l‘euro-dollaro EUR= tratta a 1,4140 da 1,4211 della chiusura di ieri, quando è sceso fino a quota 1,4073.

“Il dollaro ha faticato a tenere le posizioni ieri e una correzzione di breve termine della valuta potrebbe acquisatare forza nelle prossime 24 ore, visto che le trattative tra le varie autrorità stanno un po’ allentando le paure che circondano l‘economia mondiale” spiega David Song di DailyFX.

Al cambio col franco svizzero CHF= l‘euro risale in area 1,2020, dopo il record storico negativo di 1,1946 nella seduta di ieri.

Euro-yen EURJPY= a 114,05 da 114,56; dollaro-yen JPY= a 80,60 da 80,61.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below