15 giugno 2011 / 13:08 / tra 6 anni

Forex, euro per oltre l'1% su dollaro dopo dati Usa,occhi Grecia

 NEW YORK, 15 giugno (Reuters) - L'euro apre la seduta
staunitense in calo di oltre l'1% rispetto alla seduta di ieri,
già indebolito dalle incertezze legate agli sviluppi per gli
aiuti alla Grecia, dopo che ieri sera i ministri Ue non sono
riusciti a trovare un accordo. 
 Ad accentuare poi il calo sono arrivati anche i dati Usa sul
Cpi di maggio, risultato in rialzo dello 0,2%, più delle attese
di un +0,1%.
 Inoltre ha pesato sulla moneta unica fin da stamane la
decisione di Moody's di mettere il rating di tre delle maggiori
banche francesi sotto osservazione per un possibile downgrade,
citando la loro esposizione nei confronti del debito greco. 
 Dal livello di chiusura di ieri di 1,444 dollari, sono stati
progressivamente rotto livelli di supporto importanti a 1,4370
dollari, a 1,4354 dollari e a 1,43 dollari. Attorno alle ore
14,50 italiane si trova giusto appena sopra un altro supporto di
1,4280 dollari. Se si rompesse anche questo livello la strada è
aperta per 1,4050 dollari, dicono i dealer.
 Il biglietto verde si è rafforzato anche nei confronti dello
yen dopo il dato sull'inflazione, avvicinandosi a 81 yen.
                            ORE 15,00               CHIUSURA
 EURO/DOLLARO EUR=           1,4285/87                1,4440
 DOLLARO/YEN JPY=             80,84/86                 80,50
 EURO/YEN EURJPY=            115,47/50                116,27
 EURO/STERLINA EURGBP=       0,8789/91                0,8818
 ORO SPOT XAU=            1.517,76/8,53        1.523,25/4,25




0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below