13 maggio 2011 / 06:07 / tra 7 anni

Forex, euro risale da minimi contro dollaro, guarda a Grecia

TOKYO, 13 maggio (Reuters) - Negli ultimi scambi sulla piattaforma asiatica recupera dal minimo delle ultime sei settimane il cambio dell‘euro contro dollaro, che resta comunque vulnerabile agli sviluppi della crisi greca.

A monte del parziale recupero della valuta unica europea anche il leggero rimbalzo delle materie prime rispetto ai più recenti minimi, che si accompagna alle prospettive di una nuova stretta sul costo del denaro.

Rispetto ai record di inizio maggio in area 1,494 dollari, la divisa unica mostra una correzione di circa 5% legata in primo luogo ai timori sempre più concreti di una ristrutturazione del debito pubblico greco.

“Un pacchetto di emergenza a favore di Atene dovrebbe probabilmente arrivare dall‘Ecofin della prossima settimana e permettere all‘euro di recuperare dai minimi su dollaro” spiega l‘operatore di una banca giapponese.

“Il mercato è però ancora nervoso” aggiunge.

Non è infatti scontato che sulla questione greca arrivino a un accordo i ministri finanziari della zona euro lunedì e della Ue martedì.

Recupera posizioni intanto lo yen nei confronti di euro e dollaro australiano, penalizzati dai realizzi dopo un nuovo attentato suicida in Pakistan.

Intorno alle 8 euro a 1,4246/51 dollari EUR= da 1,4239 ieri sera in chiusura a New York, dollaro/yen JPY= a 80,61/64 da 80,99 ed euro/yen EURJPY= a 114,95/99 da 115,31.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below