21 febbraio 2011 / 11:08 / 7 anni fa

Forex, euro ritraccia su dollaro su tensioni geopolitiche

 LONDRA, 21 febbraio (Reuters) - L'euro è in leggero calo e
ritraccia dai massimi da altre dieci giorni indebolito dai
rischi per la situazione in Nord Africa e in Medio Oriente, ma
anche dalla pesante sconfitta subìta dal principale partito di
governo tedesco nelle elezioni di Amburgo.
Anche se la sconfitta era prevista, colpiscono i disastrosi
numeri con i quali la Cdu del cancelliere Angela Merkel ha perso
la competizione elettorale. 
 Secondo gli analisti, in vista delle elezioni di altri
importanti Land tedeschi il mese prossimo, il calo di popolarità
della coalizione di governo indica che il governo di Angela
Merkel potrebbe essere meno disposto a trovare dei compromessi
su delicate questioni come quelle relative al raggiungimento di
un rapido accordo sulla crisi del debito della zona euro  e
sulla rinegoziazione del piano di salvataggio irlandese.
"Se non ci sono segnali di volontà per arrivare ad un
compromesso su alcune questioni né dall'area core né da quella
periferica della zona euro, il potenziale impasse politico
potrebbe impattare negativamente sul sentiment sull'euro", dice
Valentin Marinov, strategist di Citi FX. 
 "A brevissimo termine gli investitori sembrano però
preoccupati per le prospettive sull'inflazione e sui tassi
nell'area euro", aggiunge.
L'euro viene scambiato a 1,3679 euro EUR= dopo che nelle
prime fase di seduta aveva toccato 1,3727, il massimo dal 10
febbraio, estendendo i guadagni suscitati dalle parole del
consigliere Bce Lorenzo Bini Smaghi che tra venerdì e stamattina
è tornato ad alimentare l'attesa per un rialzo dei tassi da
parte della Bce, in anticipo rispetto ad un'eventuale mossa
analoga della Fed.  
 In un'intervista pubblicata da un quotidiano locale il
banchiere centrale austriaco e consigliere Bce Ewald Nowotny ha
inoltre dichiarato che la Banca centrale europea non rileva al
momento attuale alcuna ricaduta sui salari - effetto 'second
round' - nella dinamica dei prezzi al consumo ma monitora con
estrema attenzione i rincari di energia e alimentari.
 Sul fronte dei dati europei, la fiducia delle imprese in
Germania è migliorata a febbraio per il nono mese consecutivo. 
  L'indice Ifo è infatti salito a 111,2 a febbraio, contro
attese raccolte da Reuters di 110,3.
 
                               ORE 11,45            CHIUSURA
 EURO/DOLLARO EUR=           1,3679,82              1,3700
 DOLLARO/YEN JPY=             83,14/18               83,07
 EURO/YEN EURJPY=            113,74/79              113,83
 EURO/STERLINA EURGBP=       0,8435/37              0,8425
 ORO SPOT XAU=           1.399,90/0,68       1.388,58/9,28
 





0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below