13 gennaio 2011 / 07:27 / 7 anni fa

Forex, euro frena dopo picco di ieri, attesa per aste bond

 TOKYO, 13 gennaio (Reuters) - Euro in frenata dopo aver
toccato i massimi settimanali grazie alle ricoperture scattate a
seguito del buon esito delle aste portoghesi di ieri. E adesso
il mercato valutario si prepara a valutare il risultato dei
collocamenti italiani e spagnolo di questa mattina.
 A sostenere l'euro nelle ultime ore sono state anche le
attese di ulteriori misure contro la crisi debitoria, in
partcolare la possibilità di un potenziamento del meccanismo
europeo di salvataggio, anche se diversi operatori sottolineano
cautela visto che nessuna decisione sul tema è scontata, in
occasione dell'Eurogruppo di lunedì.
 "Al massimo l'euro potrebbe salire fino a 1,33, ma
fondamentalmente sulla moneta gravano ancora dei rischi. Anche
se l'appetito per il rischio dovesse crescere, ci sono molte
altre valute da comprare" afferma Minoru Shioiri di Mitsubishi
UFJ Morgan Stanley Securities. "Il trend discendente dell'euro
si arresterà solo quando l'umore diventerà negativo sul
dollaro".
 Alle 8,15 italiane l'euro-dollaro EUR= tratta a 1,3105
contro 1,3130 della chiusura di ieri, quando il cambio aveva
toccato il picco di 1,3145.
 Solo lunedì scorso l'euro viaggiava sui minimi da quattro
mesi attorno a 1,2860.
 Il cambio euro-yen EURJPY= scende leggermente, a 108,84 da
108,94. Ieri l'euro si era portato oltre quota 109 sulla divisa
giapponese per la prima volta da una settimana.
 Cambio dollaro-yen JPY= a 83,02, poco mosso rispetto a
82,96 dell'ultima chiusura.
 





0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below