12 gennaio 2011 / 07:12 / tra 7 anni

Forex, euro torna in area 1,30 dollari in chiusura Asia

 TOKYO, 12 gennaio (Reuters) - In chiusura di seduta sulla
piazza asiatica il cross dell'euro/dollaro si riporta in area
1,30 in attesa degli appuntamenti chiave con la nuova offerta di
governativi.
 Il consigliere della banca centrale cinese spiega che la
crisi del debito europeo non muterà la strategia di lungo
termine di Pechino sulla valuta unica, di cui nessuno auspica la
"scomparsa".
 Nell'immediato, lo spazio di recupero appare assai limitato
e il destino del cross resta legato a doppio filo al risultato
delle prossime aste di carta periferica e non.
 Particolare attenzione all'odierno collocamento portoghese
dopo il lungo rincorrersi di voci stampa e di mercato, seguite
da smentite, circa pressioni da parte di Parigi ma soprattutto
Berlino perché Lisbona inoltri richiesta di sostegno finanziario
Ue e Fmi.
 "Se il Portogallo dovesse pagare un tasso superiore al 7%
sarebbe inevitabile una richiesta di aiuto" commenta un
operatore giapponese.
 Lisbona punta a collocare questa mattina tra 750 milioni e
1,25 miliardi di euro sulle scadenze 2014 e 2020.
 Poco dopo le 8 un euro vale 1,2987/91 dollari EUR=, poco
mosso rispetto a 1,2970 della precedente chiusura Usa.
 Dollaro/yen JPY= a 83,06/08 da 83,21 ed euro/yen EURJPY=
a 107,87/92 da da 107,95.
 





0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below