11 gennaio 2011 / 06:59 / tra 7 anni

Forex, euro poco sopra minimi su dollaro in chiusura Asia

 TOKYO, 11 gennaio (Reuters) - In chiusura di seduta sulla
piazza asiatica il cross dell'euro/dollaro si risolleva
lievemente dal minimo degli ultimi quattro mesi toccato ieri
grazie alla prospettiva che il Giappone possa sottoscrivere
circa un quinto delle emissioni Efsf a favore dell'Irlanda.
 Il ministro delle Finanze Yoshihiko Noda suggerisce però che
Tokyo faccia ricorso alle riserve in euro, frenando così da
subito il potenziale effetto positivo che avrebbe avuto la
prospettiva di nuovi investimenti diretti in asset euro.
 Il Giappone non ha mai rivelato la composizione per singole
divise delle proprie riserve in valuta estera pari a 1.000
miliardi di dollari; a parer degli analisti la percentuale
denominata in euro è però poco significativa, dunque scarso è
l'impatto sul mercato.
 La valuta unica, sostengono gli operatori, potrebbe invece
subire un ulteriore indebolimento contro dollaro in vista della
nuova offerta di carta 'periferica' in agenda a partire da oggi.
 Alle 7,55 un euro vale 1,2941/43 dollari EUR=, poco mosso
rispetto a 1,2947 della precedente chiusura Usa.
 Dollaro/yen JPY= a 83,13/15 da 82,69 ed euro/yen EURJPY=
a 107,59/64 da da 107,07.
 





0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below