13 dicembre 2010 / 07:16 / 7 anni fa

Forex, euro debole su dollaro, pesa saga debito sovrano Europa

TOKYO, 13 dicembre (Reuters) - Euro in deprezzamento questa mattina, probabilmente destinato a confermarsi per ora in un trend discendente. Il dollaro resta d‘altra parte ben impostato grazie all‘aumento dei rendimenti sui Treasuries e ai buoni dati economici americani visti la settimana scorsa.

Secondo diversi operatori l‘euro tornerà a breve a testare nuovamente i minimi di questo mese sotto quota 1,30 a causa dei persistenti timori riguardanti la sostenibilità del debito dei peasi dell‘area periferica europea.

Alle 8,00 italiane il cambio euro-dollaro EUR= tratta a 1,3190, in sensibile discesa da 1,3205, valore di riferimento di ieri.

“Il posizionamento sull‘euro ha decisamente mostrato un‘incursione in territorio ‘corto’ la settimana scorsa, per la prima volta da settembre, il che fa supporre che la saga dei debiti sovrani continuerà a richiedere il suo prezzo” si legge in un report dello strategist di Ubs Gareth Berry.

Alcuni trader sottolineano tuttavia la possibilità concreta di un rimbalzo della valuta unica nel caso le posizioni corte sul mercato si facciano troppo pesanti.

Poco variato rispetto a ieri il cambio euro-yen EURJPY=, a 110,97 da 110,90. Il dollaro-yen JPY= fa segnare un apprezzamento lieve col cambio che si porta tuttavia sopra quota 84 - a 84,12 da 83,96 di ieri - una barriera che difficilmente è stata superata stabilmente nelle recenti settimane.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below